Sciogli i cavalli al vento

Album

È contenuto nei seguenti album:

1971 Shalom (Canti del popolo ebraico)

Testo Della Canzone

Sciogli i cavalli al vento di Iva Zanicchi

(Sandro Tuminelli – Trascrizione e rielaborazione Ezio Leoni)

Iabadan Iabadan Iabadan Iabadan

Sciogli i cavalli al vento bene mio
la notte tra poco ci raggiungerà
corri più forte correrò anch’io
fin quando il respiro mi si spezzerà
Corri non fermarti vola
io col cuore in gola correrò
vanche se ne morirò

Dai dai
senti la frusta che schiocca nell’anima
Dai dai
via con le redini spronali sfiancali

E se nel buio la malinconia
sui nostri cuori un sasso poserà
fermati, accendi un fuoco per la via
e il mio cuore forse un po’ si scalderà

Iabadan Iabadan Iabadan Iabadan

Sciogli i cavalli al vento bene mio
galoppa lo vedi il sole è alto già
sei tanto stanco sono stanca anch’io
e l’acqua è finita da un’eternità
Corri, forse questa sera
l’ultima frontiera si aprirà
e un po’ d’acqua ci darà

Ahi Ahi
tu impallidisci ti aggrappi alle redini
Ahi ahi
fermati fermati fermati un attimo
Se non ti regge il cuore bene mio
dormi un istante io ti veglierò
forse domani dormirò anch’io
forse domani mi riposerò

Iabadan Iabadan Iabadan Iabadan
Iabadan Iabadan Iabadan Iabadan

Sciogli i cavalli al vento bene mio
un giorno muore un altro se ne va

Iabadan Iabadan Iabadan Iabadan
Iabadan Iabadan Iabadan Iabadan

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here