Seduzione – Gigi Finizio

Album

È contenuto nei seguenti album:

1983 Dedicate all’amore

 

Testo Della Canzone

Seduzione –  Gigi Finizio

 

Tu ancora qui

ma quante volte devo dirti

che non voglio che vieni a casa mia

mi dispiace, ma te ne devi andare

no aspetta, non chiudere la porta

ti prego, fammi entrare

ie nun saccio quante vote

t’aggia ritte mi ha scurdà

ma tu niente, insisti ancora

viene sempe a me tentà

io per te non provo niente

ma tu niente vuò sapè

il mio cuore è già impegnato

tua sorella è pazza e me

te prego vattenne, nun voglio

sì bella però nun m’abbaglie

pecchè vuò mbrugghià

pecchè vuò ngannà

chi chiamma tua madre mammà

nun tiene l’ammore int’e vene

malizia se chiamma stu bene

desideri a me, amore non è

sultante nu sfizio è pe tte

no, ti sbagli

il mio amore non è un semplice desiderio

ed io pur di averti

sarei capace di fare tutto

anche tradire mia sorella

ma che cosa stai dicendo

tu sì pazza ti ha calmà

sì arrivata a chisto punto

nun sai chiù chelle che a fa

nun sì tu, ie te capisco

a pazzia te fa parlà

ma ti prego adesso basta

tu cu mme nun può sbaglià

te prego vattenne, nun voglio

sì bella però nun m’abbaglie

pecchè vuò ngannà

pecchè vuò mbrugghià

chi chiamma tua madre mammà

nun tiene l’ammore int’e vene

malizia se chiamma stu bene

desideri a me, amore non è

ie tenghe chi more pe mme

sì hai ragione, me ne vado

hai ragione tu, io sono una pazza

sì ma pazza di te

 

 

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale
con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here