Sempre – Lisa

Introduzione

Indice

image_pdfCrea Pdfimage_printStampa

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Sempre – Lisa di Festival di Sanremo 1998

(di Guido Morra, Maurizio Fabrizio)
Lisa

La tenerezza, la nostalgia Il rimpianto, la poesia
Quante cose sei questa sera tu
Che sei lontano e non mi pensi più
Sono malata ormai
Ma non m’importa di guarire sai
É il dolore piu’ sublime
Quello che mi fa soffrire
Sempre, sempre
Quasi fino a diventare niente
Continuando a ripetere
Le parole di una scena che
É la stessa da
Sempre, sempre
Quasi fino a diventare niente
Solo amore se amore è
Questo buio a cui non ci si abitua
Questa luce nell’anima
Che nessuno può comprendere
All’infuori di te
Ti scrivo da una camera
Nella semioscurità
Da qui posso commuovermi di nascosto al mondo
Al quale ormai mi sento estranea nel profondo
L’immenso e il suo contrario
Sono luoghi del mio cuore
E sei tu ora quel mare
Da cui mi lascio trasportare
Sempre, sempre
Quasi fino a diventare niente
Solo amore se amore è
Questo buio a cui non ci si abitua
Questa luce nell’anima Che ancora splende
Sempre, sempre
Fino a farmi diventare niente
Fino a farmi diventare niente…
Questa luce nell’anima
Che nessuno può comprendere
All’infuori di te.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here