Senza giacca e cravatta

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Senza giacca e cravatta di Festival di Sanremo 1999

(Gaetano D’Angelo, Carmine Tortora e Gaetano D’Angelo)
Nino D’Angelo

Quanta strada aggia’ fatt
pe’ sagli’ sta’ furtuna
miez’a gente distratta
io nun ero nisciuno
quanta notte scetato
pe’ scala’ chillo muro
miez’ e figli scurdato
aggi’ appiso ‘a paura
Io aspettavo a te
crescevo dint’ o sanghe
a’ musica vullente
te bruciavo a dinto
e tenive a me
comm’ ultima speranza
me sentive ‘n cuollo
dint’ a tutte ‘e panne
Vita mia
mo’ volo ‘nzieme a te
e stu viaggio ‘e canzone
m’e’ data d’ammore pe’ vivere
vita mia
mo’ corro ‘nzieme a te
a purta’ tutte ‘e suonne
chiu belle
a chi ancora add’ esistere
Quanta strada aggio fatto
pe’ sagli’ sta fortuna
senza giacca e cravatta
accussi’ so’ venuto
miez’ e facce ‘mportante
c’hanno tuccato ‘a luna
guardo areto ogni tanto
pe’ capi’ addo’ so’ ghiuto
Io aspettavo a te
crescevo dint’ o sanghe
a’ musica vullente
te bruciavo a dinto
e tenive a me
comm’ultima speranza
me sentive ‘n cuollo
dint’ a tutte ‘e panne
Vita mia
mo’ volo ‘nzieme a te
‘n copp’ o’ tiempo
ca resta int’a faccia
mettimmecce a ridere
vita mia
mo’ corro ‘nzieme a te
e continua stu suonno scetato
e io so’n’ommo chiu’ libero
Vita mia
mo’ volo ‘nzieme a te
e stu viaggio ‘e canzone
m’e’ data d’ammore pe’ vivere
vita mia
mo’ corro ‘nzieme a te
a purta’ tutte e’ suonne
chiù belle
a chi ancora add’ esistere

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here