Serenata – Don Backy

I Testi di tutte le canzoni del Festival di Sanremo 2020
TUTTE LE CANZONI DI SANREMO 2020

Album

È contenuto nei seguenti album:

1988 Rock and roll
1994 Cult l’immensità Cult canzone

Testo Della Canzone

Serenata – Don Backy di Don Backy

(Don Backy)

Signori capelloni questa serenata voglio a voi cantar
smettete la polemica e fate qualche cosa per favor
la gente che vi guarda per le strade pensa solamente che
le vostre idee son corte quanto lunghe son le vostre chiome, ahimè
Anch’io nel mio complesso ho due ‘Fuggiaschi’ che li portano così
e a loro dico sempre: ‘ma tagliatevi le zazzere perché
si può suonare bene senza avere i capelloni fino ai pie’
lo dice anche Giocondo che nel mondo di più furbi non ce n’è’
Ragazzi, ragazzi, ragazzi, non fate la guerra
con quelli che guerra, che guerra non vogliono far
Se questa serenata che vi canto non vorrete più ascoltar
lasciate che vi dica quello che secondo me dovreste far
cercate di creare qualche stile che nessuno ha fatto già
vedrete che sarete ancora i primi come nell’antichità
Inglesi, Francesi, Normanni, ci han dato qualcosa
capelli d’Italia, la musica è nata da noi
Se questa serenata che vi canto, qualche cosa vi dirà
spremetevi il cervello per trovare solo delle novità
smettiamo di seguire quelle impronte che non sono adatte a noi
tagliatevi i capelli e da seguaci diverrete primi voi

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
G Em
signori capelloni questa serenata voglio a voi cantar,

G
smettete la polemica e fate qualche cosa per favore 

C
la gente che vi guarda per le strade


pensa solamente che, oh yeh,

G
le vostre idee son corte


quanto lunghe son le vostre chiome, ahime', ahime' 

C    Em
anch'io ho nel mio complesso


due fuggiaschi che la pensano cosi',

G
e a loro dico sempre ma tagliatevi le zazzere

         C
perche'  si puo' suonare bene


senza avere i capelloni sino ai pie',

G
lo dice anche giocondo


che nel mondo di piu' furbi non c'e' ne' 

C F
ragazzi, ragazzi, ragazzi non fate la guerra


con quelli, con quelli che guerra non vogliono far 

G  Em
se questa serenata che vi canto


non vorrete piu' ascoltar

G
lasciate che vi dica quello che secondo me dovreste fare 

C
cercate di creare qualche stile


che nessuno ha fatto gia',

G
vedrete che saremo ancora i primi come nell'antichita' 

C F
inglesi, francesi, normanni ci han dato qualcosa,


capelli d'italia la musica e' nata da noi 

G  Em
se questa serenata che vi canto


qualche cosa vi dira',ribel

G
spremetevi il cervello per trovare solo delle novita',fuggi

C
smettiamo di seguire quelle impronte


che non sono adatte a noi,tutti

G
tagliatevi i capelli e da seguaci diverrete primi voi,

C G
tagliatevi i capelli e da seguaci diverrete primi voi,

C G
tagliatevi i capelli

                             C
e da seguaci diverrete primi voi 

***

I Testi di tutte le canzoni del Festival di Sanremo 2020
TUTTE LE CANZONI DI SANREMO 2020

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here