Serenate – Andrea Brunini Feat Finaz – Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Il Testo della canzone di:
Serenate – Andrea Brunini Feat Finaz


Lui è solo al bar mentre pensa a lei
Con cui non riesce a parlare
Timido e impacciato
Parte ubriaco sotto casa sua

Per urlare il suo amore
Ma non sa cosa fare
Un errore,il regalo ideale
Pensa,pensa e ad un tratto incontra
Un menestrello che tornava a casa sotto la pioggia
Senza ombrello,scusa hai un minuto
Vorrei il tuo aiuto per cantarle qualcosa
Chiedimi quello che vuoi pagherò
Chiedi quello che vuoi pagherò

No sai non è un gioco
Ora la loro storia ti narrerò

Sono le serenate moleste
Quelle fatte sotto le finestre
Che portano imbarazzo e pazzia
E fughe dalla polizia
Sono le serenate sbagliate
Quelle fatte perchè improvvisate
Per il solo scopo di apparire
Nella vita di chi non ti vuole vedere

Il ragazzo chiede spiegazioni
È complicato dedicar canzoni
Non credo sia il giusto regalo
Sono disperato,sono ubriaco

Allora il cantastorie lo rassicura
La storia non finisce non aver paura
Ascolta e impara,perchè è questa la verità
Che separa la rabbia dalla felicità
Che separa la rabbia dalla felicità

Sono le serenate moleste
Quelle fatte sotto le finestre
Che portano imbarazzo e pazzia
E fughe dalla polizia

Sono le serenate sbagliate
Quelle fatte perchè improvvisate
Per il solo scopo di apparire
Nella vita di chi non ti vuole vedere

Sono le serenate importanti
Quelle fatte ? e diamanti
Tra sorrisi e lacrime
Con proposte senza un perchè

Sono le serenate perfette
Romantiche e maledette
Con la gente alla finestra
Che urla "bacialo e basta"

Se alla fine le serenate
Non sono giuste o sbagliate
Basta siano sincere
Fatte per perdonare e non per avere

In aggiornamento...

Ecco una serie di risorse utili per Andrea Brunini e Finaz in costante aggiornamento

Pubblica i tuoi Testi!
Contattaci: [email protected]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *