Sole e mare

Album

È contenuto nei seguenti album:
2001 Ogni giorno di più

Testo Della Canzone

Sole e mare di Gianluca Capozzi

La giornata e tipica il caldo sembra esotico ma un isola non
C’è, le città si svuotano le spiagge affollatissime di gente
Come noi, dai rallenta un po’ c’è la polizia, ora qui nel
Traffico l’asfalto sembra liquido da trenta gradi in su,
conto le automobili di file interminabili non ci resisto più
sosta in autogrill si riparte e via…

Sole e mare le voci stonate per cantare la radio consiglia
Che comprare sarà una frequenza da cambiare, ma guarda
Che bambola,
sole e mare un tuffo nell’acqua per scoprire lontano dagli
altri come fare per dire alla bionda “questa sera pensavo
di uscire con te”

Lei ci sta sorride e poi scompare come un angelo lasciando
Me nel blu, per segnarmi il numero disegno sulla sabbia
Poi le cifre che mi dà al tramonto poi si riparte e vai…

Sole e mare le voci stonate per cantare la radio consiglia
Che comprare sarà una frequenza da cambiare, ma guarda
Che bambola,
sole e mare un tuffo nell’acqua per scoprire lontano dagli
altri come fare per dire alla bionda “questa sera pensavo
di uscire con te”

Quegli occhi azzurri che trappola li vedo ancora riflettere
Sembrano i fari di un auto che arriva diritti e mi accecano
Un po’

Sole e mare le voci stonate per cantare la radio consiglia
Che comprare sarà una frequenza da cambiare, ma guarda
Che bambola,
sole e mare un tuffo nell’acqua per scoprire lontano dagli
altri come fare per dire alla bionda “questa sera pensavo
di uscire con te”

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here