Son la mondina, son la sfruttata

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Son la mondina, son la sfruttata di Canzoni Milanesi

Canzoni popolari Lombardia
Piero Besate

Son la mondina son la sfruttata
son la proletaria che giammai tremò;
mi hanno uccisa e incatenata
carcere e violenza, nulla mi fermò.

Coi nostri corpi sulle rotaie,
noi abbiam fermato il nostro sfruttator,
c’è tanto fango nelle risaie,
ma non porta macchia il simbol del lavor.

E lotteremo per il lavoro,
per la pace il pane e per la libertà,
e costruiremo un mondo nuovo
di giustizia e di vera civiltà.

Questa bandiera gloriosa e bella
noi l’abbiam raccolta e la portiam più in su,
dal Vercellese a Molinella,
alla testa della nostra gioventù.

E se qualcuno vuoi far la guerra,
tutti uniti insieme noi lo fermerem:
vogliam la pace sulla terra
e più forti dei cannoni noi sarem.

Altra versione ultima strofa

Ed ai padroni farem la guerra
Tutti uniti insieme noi vincerem
Non più sfruttati sulla terra
Ma più forti dei cannoni noi sarem.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
Sol
Son la mondina, son la sfruttata
                                 Re7
Son la proletaria che giammai tremò

Mi hanno uccisa e incatenata
                               Sol
Carcere e violenza nulla mi fermò

Coi nostri corpi sulle rotaie
Noi abbiam fermato il nostro sfruttator
C'è tanto fango nelle risaie
Ma non porta macchia il simbol del lavor

Ed ai padroni farem la guerra
Tutti uniti insieme noi vincerem
Non più sfruttati sulla terra
Ma più forti dei cannoni noi sarem

Questa bandiera gloriosa e bella
Noi l'abbiam raccolta e la portiam più su
Dal Vercellese a Molinella
Alla testa della nostra gioventù

E lotteremo per il lavoro
Per la pace il pane e per la libertà 
E costruiremo un mondo nuovo
Di giustizia e di vera civiltà 
E costruiremo un mondo nuovo
di giustizia e di vera civiltà

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here