Stati di gioia

Franco Battiato in un'immagine del 23 maggio 2012 in piazza San Carlo a Torino. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

Album

È contenuto nei seguenti album:

2007 Il vuoto

Testo Della Canzone

Stati di gioia di Franco Battiato

(Franco BattiatoManlio Sgalambro)

Le azioni del mondo non influenzano il sole
e i nemici è sicuro sono dentro di noi
com’è possibile restare ciechi per così lungo tempo

Mi trovavo a lottare contro i miei fantasmi
spostandomi in avanti per quanto lo permette la catena
scopersi per caso lo stato che ascende alla Gioia

Masticavo semi di mela alla luce del mattino
le increspature dell’aria sembravano pulsare
mi giungevano frasi, odori di erbe bruciate
scintille di fuochi suoni lontani

Masticavo semi di mela alla luce del mattino
le increspature dell’aria sembravano pulsare

Era l’estate del ’63 un pomeriggio assolato
da un juke-box di un bar completamente vuoto
“She loves you ye ye ye”

Riti di purificazione dentro stati di Gioia
senza Luce né Oscurità

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here