Stillate cieli dall’alto

Testo Della Canzone

Stillate cieli dall'alto di Frisina

Stillate cieli dall’alto,
dalle nubi discenda il Giusto,
la terra apra il suo grembo
e germogli per noi il Salvatore.

RIT. STILLATE CIELI DALL’ALTO,
DALLE NUBI DISCENDA IL GIUSTO,
LA TERRA APRA IL SUO GREMBO
E GERMOGLI PER NOI IL SALVATORE.

Non adirarti, Signore,
non ricordare il peccato.
Gerusalemme è deserta,
il tuo santuario desolato.

RIT.

Abbiamo peccato, Signore,
dispersi come foglie al vento;
il tuo volto ci hai nascosto
e ci hai consegnato ai nemici.

RIT.

Invia l‘Agnello promesso,
dominatore della terra,
e salga il monte di Sion,
riscatti il giogo della colpa.

RIT.

Consolati, popolo mio,
perché nel pianto ti consumi?
Verrà presto la tua salvezza,
perché sono il tuo Redentore.

RIT.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here