Sui giardini della preesistenza

Album

È contenuto nei seguenti album:

1993 Caffè de la Paix
1996 Battiato Studio Collection Cd 2

Testo Della Canzone

Sui giardini della preesistenza di Franco Battiato

Torno a cantare il bene e gli splendori
dei sempre più lontani tempi d’oro
quando noi vivevamo in attenzione
perché non c’era posto per il sonno
perché non v’era notte allora.

Beati nel dominio della Preesistenza
fedeli al regno che era nei Cieli
prima della caduta sulla Terra
prima della rivolta nel dolore.

Tu volavi lieve
sui giardini della preeternità
poi ti allungavi
sopra i gelsomini.

Ho visto dei cavalli in mezzo all’erba
seduti come lo sono spesso i cani
e senza tregua vedo buio intorno
voglio di nuovo gioia nel mio cuore
un tempo in alto e pieno di allegria.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here