Tango della femminista

Architect looking at blueprints in a building site

Testo Della Canzone

Tango della femminista di Canzoni Romane

Movimento Femminista Romano

Cor capello dritto ‘n testa
e lo sguardo a pugnaletto
se ne va
monta ‘n trave e aspetta al varco
chi la sfiorerà
ecco là spunta l’ometto
c’è cascato ZA
‘na guardata, ‘na bruciata
quello è corco e nun ce prova più

Tango della femminista
Tango della ribbellion

Cor soriso ‘npo’ allupato
e lo sguardo assatanato
se ne va
va pe’ strada a tutte l’ore
va pe’ strada ‘ndo je pare
e chi la ferma più
ecco là spunta er bulletto
c’è cascato ZA
na guardata na bruciata
quello è corco e nun ce prova più

Tango della femminista
Tango della ribbellion

Co’ la chioma sciorta ar vento
e er soriso a t’amo tanto
se ne va
fra la gente che cammina
che s’intruppa e s’avvelena
se ne va
d’esse sola o ‘n compagnia je ne frega
poco o gnente
perché sa c’hesse donna è ‘na conquista
l’ha sgamato ‘nsieme a tante
e chi la ferma più

Tango della femminista
Tango della ribbellion.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here