Tre feneste

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Tre feneste di Canzoni Napoletane

(PisanoCioffi)

Tre aucielle, tre cajole,
tre feneste, tre figlióle
ca só’ belle commo sole.
Tre chitarre ‘nnammurate
fanno ‘e stesse serenate
tutt
e ssere a sti ffigliole,
ca só’ belle commo sole…
S’affaccia ‘a biundulella e dice: “Sí”
S’affaccia ‘a brunettella e dice: “Sí”
Ma ‘a rossa malupina,
niente…nun ne vò’ sapé…
E pe’ chesto, na chitarra,
soffre e chiagne comm’a che!

Tre aucielle, tre cajole,
tre feneste, tre figliole
só’ rimaste sole sole…
Só’ partute pe’ surdate
tre chitarre ‘nnammurate…
E pe’ chesto, sti ffigliole,
só’ rimaste sole sole…
E penza ‘a biundulella: “Turnarrá?”
E dice ‘a brunettella: “Turnarrá?”
Cu na lacrema ‘int’a ll’uocchie
pure ‘a rossa dice: “Embè…
si ritorna pure chillo,
mme ll’astrégno ‘mpiett’a me!”

Tre medaglie…Tre surdate.
Tutt’allère só’ turnate
sti cchitarre ‘nnammurate…
Tre vestite bianche ‘e spose,
tre faccelle comm
e rrose…
Sotto vraccio ‘e sti surdate,
dint
a cchiesa, só’ spusate…
Apprimma ‘a biundulella ha ditto: “Sí!”
E doppo ‘a brunettella ha ditto: “Sí!”
Pure ‘a rossa malupina,
forte forte, ha ditto: “Sí,
tant’onore…só’ felice…
‘mbracci’a te voglio murí!…”

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here