Trovare Dio

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

2002 Amore che prendi amore che dai
2007 Nomadi & Omnia Symphony Orchestra (Cd 1)

Testo Della Canzone

Trovare Dio di Nomadi

Porta il mio biplano Le antiche insegne e il valore

Ali forti e tiranti Possente il motore

Voliamo radenti Da circa sei ore

Inseguo le stelle Nessun timore

E’ quasi luce Vedo l’alba ormai

Mi batte il core Andiamo un po’ più in su

Saliamo verso il blu…

E no… non sono gli angeli

Che ora ci stan portando via

ma questo spazio infinito quest’armonia quest’armonia

viaggia l’aeroplano punta il sole leggero

se viro piano si tinge d’oro

questa macchina alata questo vecchio gabbiano

mi sta portando dove è sempre sereno

soli verso il mattino

e si voglio volare

perché così così sono io

e poi sentire il vento e sentirmi mio

così voglio volare

perché esisto anch’io e solcando il cielo

trovarci Dio trovarci Dio solcando il cielo

trovare Dio, trovarci Dio

e poi sentire il vento

trovare Dio, trovarci Dio.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here