Un fiore cor pugnale – Canzoni Romane

 

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Un fiore cor pugnale –  Canzoni Romane

C’è chi me guarda co’ la faccia da scemo
C’è chi me dice che me porta a Sanremo
Chi me promette che me lancia alla grande
Ma ogni tanto fallisce e s’aritorva in mutande

C’è chi me dice “T’apro tutte le strade”
E poi se scopre che vo’ usci’ co’ mi’ madre
C’è chi m’ha detto “Famo trenta serate” e poi
N’ho fatte quattro e nun l’ha manco pagate

Sto male, sì, sto male
Perché ‘sta gente vo’ fa’ come je pare
Sto male, sì, sto male
Me danno un fiore e c’è sotto un pugnale

C’è chi me dice “Lascia sta’ tutti l’artri”
Pe’ te cio’ in mente progetti importanti
E dice in giro “Valentina è n’artista mia”
Ma dopo scappa come un ladro co’ la polizia

Sto male, sì, sto male
Perché ‘sta gente vo’ fa’ come je pare
Sto male, sì, sto male
Me danno un fiore e c’è sotto un pugnale

Dateme un palco e solleverò er monno
Fateme spazio e nun ve deluderò, io v’emozionerò

Tutti m’annunceno un successo sicuro ma
Nessuno che me chiede mai che vojo dar futuro

Sto male, sì, sto male
Perché ‘sta gente vo’ fa’ come je pare
Sto male, sì, sto male
Me danno un fiore e c’è sotto un pugnale

Dateme un palco e solleverò er monno
Fateme spazio e nun ve deluderò, io ve conquisterò

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here