Un gioco sporco

Album

È contenuto nei seguenti album:

2011 Solo 2.0

Testo Della Canzone

Un gioco sporco di Marco Mengoni

E guarda adesso cosa succederà,
tra muri sporchi e cani passan da lì
lana sul viso, l’aria si scalderà.

Ogni volta dico: “questa e mai più”
E’ un gioco sporco, ma non so dire di no.
Devo fare presto e non distrarmi mai.
E il mondo è appeso ad un allarme per tre giorni e poi dormirò.
Sono soltanto dei momenti di normale malanimo.

Rit. Nessuno mi prenderà, nessuno mai capirà
mi prendo quello che c’è.
Cosa ne sanno di me?
(Tutti quanti giù, ora tutti giù)
Nessuno scherzo perché
nessuno mi fermerà, solo un minuto e uscirò
nascosto un po’ resterò.
(Devo correre, solo correre)

Sento freddo e voci a un passo da quì
cado e rallento, ma una porta non c’è,
come è strano che io possa perdere.

E il mondo appeso ad un allarme per tre giorni e poi dormirò.
Sono soltanto dei momenti di un normale malanimo.

(Rit. x2)

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here