Un posticino ar sole

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Un posticino ar sole di Canzoni politiche

Oggi appena che se fa l’amore
la maschietta parla de sposà
basta solo una capanna e un core
e du tetti nell oscurità!
E sto core ha scelto in capo al mondo
n’angoletto fatto pe’ sognà
Un posticino ar sole
tra le viole
vicino a te!
Dove nell’arbe chiare
lontano ar mare
se po vede’!
Ce scriverò sull’entrata
nun ce passà pecché
è proprietà riservata
e serve solo pe’me!
Un posticono ar sole
fra le viole vicino a te!
Sto paese è ‘na magia d’incanti
tutto il mondo ce lo sta a invidià
però semo diventati tanti
nun c’è posto più da respirà
E pe’ questo che me so’ cercato
quer che tanta gente c’hanno già!
Quanto avevi pure tu sognato
cara Italia de poté trovà
quer che sempre ognuno t’ha negato
pe’ potette schiava soffocà
ma chi t’ama e chi te tien ner core
sta vergogna ha fatto scancellà!
Un posticino ar sole
mo Italia bella
c’hai pure tu!
Cor sangue suo versato
l’ha conquistato
la gioventù!
Porta ogni zolla alla gloria
che nun se scorderà
Roma ha riscritto la storia
che sempre eterna sarà!
Sto posticino ar sole
nessuno ar monno
te po toccà!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here