Un pugno di sabbia

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

1971 So che mi perdonerai
1972 Io vagabondo
1980 I Nomadi 80
1981 I Nomadi 1
1992 Collezione
1999 SOS con rabbia e con amore
2003 Nomadi quaranta (disc 1)
2007 Nomadi & Omnia Symphony Orchestra (Cd 2)

Testo Della Canzone

Un pugno di sabbia di Nomadi

(DaianoRoberto Soffici)

Andrea Di Palermo

Che sapore c’è ritornar con te,
ho nel cuore l’amore insieme a te
ma con gli occhi rivedo
ancora lui con te.

Che sapore c’è perdonare a te,
non c’è stata primavera insieme a te,
dal momento che il sole
non era più con me.

Ti baciava le lebbra
ed io di rabbia morivo già,

ti baciava le labbra
e un pugno di sabbia
nei miei occhi oggi c’è.

Che dolor,
mi lasciò lei,
che dolor.

Che sapore c’è perdonare te,
di avermi insegnato che cos’è il dolor
che non può scomparir se ricordo che…

Ti baciava le lebbra
ed io di rabbia morivo già,
ti baciava le labbra
e un pugno di sabbia
nei miei occhi oggi c’è:

non vedo te,
sei tu?
Io non lo so.

Ti baciava le lebbra
ed io di rabbia morivo già,
ti baciava le labbra
e un pugno di sabbia
negl’occhi miei…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here