Una vecchia canzone italiana

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Una vecchia canzone italiana di Festival di Sanremo 1994

(di Stefano Jurgens e Marcello Marrocchi)
Squadra Italia
la Squadra Italia era formata da:
Nilla Pizzi, Jimmy Fontana, Gianni Nazzaro, Wilma Goich, Wess, Giuseppe Cionfoli, Tony Santagata, Lando Fiorini, Mario Merola, Rosanna Fratello e la “piccola” Manuela Villa

Terra distesa nel mare
che in ogni canzone
ci parli d’amore
terra di grano e di fiori,
di sole, di vino,
di spine e di allori
terra che resti nel cuore
di chi per un sogno
ti deve lasciare
ogni paese ha una festa,
una banda che suona…
una piazza, un caffe’
terra di santi e poeti
de’ troppi mafiosi
e pochissimi preti
terra di mille stranieri
che trovano amore
e non partono piu’
terra che resti into core
d’a ggente che parte
pe’ terre luntane
ma in ogni posto del mondo
dovunque tu vada…
da solo non sei.
Sentirai
una radio che suona lontana
cantera’
una vecchia canzone italiana
rivedrai
un balcone affacciato sul mare
una canzone non chiede di piu’
ti porta dove vuoi tu.
Ma che cos’e’ una canzone
e’ una storia che nasce
da ogni emozione
e ci accompagna la vita
da quando si nasce
a quando e’ finita
voce di popoli stanchi
da’ forza a una idea
che non muore piu’
e in ogni casa del mondo
arriva volando…
dipinta di blu.
Sentirai
una radio che suona lontana
cantera’
una vecchia canzone italiana
rivedrai
in attimo il tuo primo amore
passano gli anni e la vita pero’…
una canzone no.
Sentirai
una vecchia canzone italiana
cantera’
da una radio che suona lontana
rivedrai
un balcone affacciato sul mare
una canzone non chiede di piu’
ti porta dove vuoi tu.
Passano gli anni e la vita pero’…
una canzone no.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

==Accordi==

   
C                                       G
Terra distesa nel mare che in ogni canzone

              C
ci parli d'amore terra di grano e di fiori,

              G                   C
di sole, di vino, di spine e di allori

F                      C                  G
terra che resti nel cuore di chi per un sogno

                C6 F                 C
ti deve lasciare og  ni paese ha una festa,

              G                       C
una banda che suona... una piazza, un caffe'

                                       G
terra di santi e poeti de' troppi mafiosi

                  C
e pochissimi preti terra di mille stranieri

             G                      C
che trovano amore e non partono piu'

F                 C                           G
terra che resti int''o core d'a ggente che parte

                 Am F                       C
pe' terre luntane ma   in ogni posto del mondo

              G             C
dovunque tu vada... da solo non sei.

G    C                          G
Sentirai una radio che suona lontana

             F9               C
cantera' una vecchia canzone italiana

Em  C          E                   Am9
rivedrai un balcone affacciato sul mare

F               C                 G7              C
una canzone non chiede di piu' ti porta dove vuoi tu.

G# C#                                      G#
   Ma che cos'e' una canzone e' una storia che nasce

           C#
da ogni emozione e ci accompagna la vita

             G#                    C#
da quando si nasce a quando e' finita

F#             C#                   G#
voce di popoli stanchi da' forza a una idea

                  A#m F#                 C#
che non muore piu' e i   n ogni casa del mondo

         G#                  G#6 G#
arriva volando... dipinta di blu.

        C#                      G#
Sentirai una radio che suona lontana

             F#9                C#
cantera' una vecchia canzone italiana

Fm      C#    F                    A#m9
rivedrai in attimo il tuo primo amore

F#                 C#               G#7            C#
passano gli anni e la vita pero'... una canzone no.

A       D                       A
Sentirai una vecchia canzone italiana

             G9                      D
cantera' da una radio che suona lontana

F#m     D      F#                    Bm9
rivedrai un balcone affacciato sul mare

G                   D             A7                 D
una canzone non chiede di piu' ti porta dove vuoi tu.

Gm               D                 G           D
Passano gli anni e la vita pero'...una canzone no.

***

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here