Vien la primavera

Testo Della Canzone

Vien la primavera di Canzoni politiche

Vien la primavera, fioriscono i bei fiori,
chi non lavora son tutti sfruttatori.

E cielo mare e terra
che ci appartiene a tutti
su combà che liberi siam già
che liberi siam già
che liberi siam già.

Viene l’estate e si raccoglie il grano,
chi ha lavorato, ha lavorato invano.

E cielo mare e terra…

Viene l’ottobre e si coglie il granturco,
‘riva il padrone e se lo piglia tutto.

E cielo mare e terra…

Viene l’autunno e si raccoglie l’uva,
e chi non beve vino si beve l’acqua pura.

E cielo mare e terra…

Viene l’inverno comincia a nevicare,
ricco ‘l poltrona povero a lavorare.

E cielo mare e terra.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

     
RE
E vien la primavera, fioriscono i bei 
   LA
fiori,
                                  RE
chi non lavora son tutti sfruttatori.

RE
E cielo mare e terra che ci appartiene a
   LA 
tutti
                          RE
su combà che liberi siam già
                 LA
che liberi siam già
                 RE
che liberi siam già.

Viene l’estate e si raccoglie il grano,
chi ha lavorato, ha lavorato invano.

  E cielo mare e terra...

Viene l’ottobre e si coglie il granturco,
‘riva il padrone e se lo piglia tutto.

  E cielo mare e terra...

Viene l’autunno e si raccoglie l’uva,
e chi non beve vino si beve l’acqua pura.

  E cielo mare e terra...

Viene l’inverno comincia a nevicare,
ricco ‘l poltrona povero a lavorare.

E cielo mare e terra.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here