Vieni dal Libano – Canto Religioso

Introduzione

Indice

Testo Della Canzone

Vieni dal Libano – Liturgica e Sacra

Vieni dal Libano mia sposa,vieni dal Libano vieni!

Avrai per corona le vette dei monti,

le alte cime dell’Ermon.

Tu m’hai ferito, ferito il cuore,

o sorella mia sposa.

Vieni dal Libano mia sposa,

vieni dal Libano vieni.

Rit. Cercai l’amore dell’anima mia,

lo cercai senza trovarlo.

trovai l’amore dell’anima mia,

l’ho abbracciato e non lo lascerò mai!

Io appartengo al mio diletto

ed egli è tutto per me.

Vieni usciamo alla campagna,

dimoriamo nei villaggi.

Andremo all’alba nelle vigne,

vi raccoglieremo i frutti.

Io appartengo al mio diletto

ed egli è tutto per me. Rit.

Alzati in fretta mia diletta,

vieni colomba vieni.

L’estate ormai è già passata,

il tempo dell’uva è venuto.

I fiori se ne vanno dalla terra,

il grande sole è cessato.

Alzati in fretta mia diletta,

vieni colomba vieni. Rit.

Come sigillo sul tuo cuore,

come sigillo sul braccio;

che l’amore è forte come la morte

e le acque non lo spegneranno.

Dare per esso tutti i beni della casa

sarebbe disprezzarlo.

Come sigillo sul tuo cuore,

come sigillo sul braccio. Rit.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here