Vojo sgraffia’ la notte

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Vojo sgraffia' la notte di Canzoni Romane

E’ ‘n po’ de tempo che tutto me sembra stupido
E si quarcuno s’accosta lo scanso subito
Sarà che tutto me cambia intorno
Me cambia er tempo tre vorte ar giorno
O forse quella che cambia so’ solo io

E’ ‘n po’ de tempo che tutto me sembra apatico
E si quarcuno me parla je strillo subito
Nun vojo fa’ più la discusione
Su chi cià torto e chi cià ragione
Da adesso in poi ciò ragione sortanto io

Vojo sgraffia’ la notte pe faje esci’ la luce
Faccio la guera ar monno e poi ce faccio pace
Nun poi capi’ la rabbia che me fa’
‘sta rabbia che nun riesco a libera’

Vojo sgraffia’ la notte pe’ fa’ piagne la luna
Sentillo ne la testa quer canto de sirena
E io legata ar mare a naviga’
Dar mare nun me riesco a libera’
‘na musica più bella nun ce sta

E’ ‘n po’ de tempo che tutto me sembra inutile
E le canzoni de ieri mo’ so’ ridicole
Che brutta bestia la coerenza
Pe’ fa’ la donna ce vo’ pazienza
Qualsiasi cosa succede ciò corpa io

Vojo sgraffia’ la notte pe faje esci’ la luce
Faccio la guera ar monno e poi ce faccio pace
Nun poi capi’ la rabbia che me fa’
‘sta rabbia che nun riesco a libera’

Vojo sgraffia’ la notte pe’ fa’ casca’ le stelle
Sentille quanno ariveno dar cielo su la pelle
Nun poi capi’ la forza che me da’
‘na musica più bella nun ce sta, ‘na musica più bella nun ce sta

E’ ‘n po’ de tempo che sento ‘na rabbia!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here