Vorrei – Stadio

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

1984 Chiedi chi erano i Beatles
1988 Canzoni alla Stadio
1998 Ballate fra il cielo e il mare

Testo Della Canzone

Vorrei – Stadio di Stadio

(Luca CarboniLucio Dalla – F. Liberatori)

Vorrei, come nei versi dei poeti, un diario dei segreti
ma poi cosa vorrei
vorrei, ruffiano chi lo dice, vorrei che tu fossi felice
io no non penso a me
voglio no, non voglio l’erba
volevo solamente… noente
volevo averti ancora qui con me.
Vorrei che invece della strada ci fosse la tua pelle
e a casa non tornare piu’
cosi’ togliendoti le scarpe scenderti sul collo
e andare ancora giu’
il rumore di un cristallo
ho messo un piede sul tuo cuore
s’e’ rotto e’ proprio quello che vorrei.
Vorrei trovarti qui sopra il marciapiede e senza dignita’
che mi venissi incontro urlando senza fiato
“Lo sai che io non vivo piu’
perche’ in mezzo al mondo ci sei tu e se son stanca c’entri tu
ma finalmente eccoti qui, non dire niente anzi di’ si dimmi si”.
E io fermandomi all’ascella
potrei dire che sei bella,
anche se poi tu non lo sei
e poi confuso andare piano
perche’ scendendo incontro la tua mano
lo vedi come sei
ripiegandoti sui ginocchi
e in silenzio abbassi gli occhi
per questo e’ per questo che vorrei
che vorrei.
Vorrei trovarti qui sopra il marciapiede e senza dignita’
……..
Perche’ in mezzo al mondo ci sei tu
e se son stanca c’entri tu
ma finalmente tu sei qui, non dire niente anzi di’ si.
Ma finalmente tu sei qui
non dire niente anzi di’ si
perche’ in mezzo al mondo ci sei tu
tu, non dire niente anzi di’ si.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here