Vu’ gumbrà – Luciano Somma

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Vu’ gumbrà di Luciano Somma

(di Luciano Somma – Francesco Bonagura)

Ciro Polizzi
Se stenne na mano
Po’ n’ata e po’ n’ata
Pe’ tutt’’a ghiurnata
È sempe accussì !
Sta faccia cchiù scura
Ca vene ‘a luntano
E ‘a siente vicino
Accussì comme a che .
Vu’ gumbrà…Vu’gumbrà…Vu’gumbrà…Vu’gumbrà…
Paese d’’o sole
E so’ tante ma tante
Chisti Cristi che ponno na croce purtà
E cu’’ e facce patute
E cu’ ll’uocchie arrussate
Che brutta ferita ‘int’a chesta città.
Vu’gumbrà…Vu’gumbrà…Vu’gumbrà…vu’gumbrà…
E chesta voce è nu lamento
È na vita ca vo’ campà!
II
E quanno fa vierno
Se moreno ‘e friddo
E vide là ‘nterra
Cu’ cartune e giurnale.
Pe’ tetto nu cielo
Pe’ lietto na via
E chistu dolore
Fa nu core spezzà .
Vu’gumbrà…Vu’gumbrà…Vu’gumbrà…Vu’gumbrà…
E chesta voce è nu lamento
È na vita che vò campà.
Vu’gumbrà…Vu’gumbrà…
Voci°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Accendine e sigarette
Tengo pure ‘e pupazzette
Guagliò fanno millessette
Accattateve ‘e farzulette
Aspettate, nun ghiate ‘e pressa…
Signurina ch’avite ditto?
Nun capisco l’Italiano
Parlo sulamente napulitano…
E chesta voce ‘e nu lamento
È na vita ca vò campà!
Vu’ gumbrà…Vu’ gumbrà…
E’ chesta voce è nu lamento
Ca te cerca ‘a carità.
Vu’gumbrà…Vu’ gumbrà…
Vu’gumbrà…vu’gumbrà…

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here