Appena in tempo


Album

È contenuto nei seguenti album:

1999 Amore Dopo Amore – Tour Dopo Tour

Testo Della Canzone

Appena in tempo di Renato Zero

E’ stato forte il desiderio di partire
di visitare tutti gli angoli del cuore
e regalarmi al primo sole della gioventù…
Non ero ancora abituato a respirare
e già morivo dietro ai petali di un fiore
il tempo si mostrava amico di quei giochi miei…
Si è fatto giorno troppo presto in questa vita mia
una piramide di angoscia invece di poesia
come si può tornare indietro di cent’anni
dimenticando la fatica quegli affanni
e consegnarsi alla paura e non reagire più.
Dimmelo tu…
Fossero lacrime sincere, storie vere
e non il naufragare dentro ad un bicchiere
ci fosse una ragione a questa inutile follia.
E per fortuna è ancora accesa questa mente mia
che il passaporto l’ha timbrato quella fantasia
appena in tempo, ho preso il largo appena in tempo
di aver cambiato mille rotte non mi pento
a quell’istinto sono grato mi ha salvato già…
Volgarità, regni sovrana
anche l’amore ha scelto l’aggressività
l’odio non è la mia bandiera
era ben altra la mia rabbia ti dirò…
la strada ormai, torna nemica
non puoi sfidarla, troppe volte no.
Ci vuole poco a cancellare la memoria
tutti d’accordo in questo mondo non c’è aria
non c’è una spinta, un interesse, non c’è volontà…
Ancora voi miei cari illustri professori
usciti indenni dalla scala dei valori
le vostre penne sono salve le coscienze no.
Non voglio perdermi il finale, sia quel che sarà
stiamo a vedere questo buio chi s’inghiottirà
se basterà mettere insieme le parole
per consentirci di poter comunicare
se muore pure il desiderio che ci resterà…
La verità, prima di sera
una maniera di far pace con l’età
E’ il tempo sai che ci misura
che ci fa uomini o soltanto frenesia…
Io prenderò, un altro volo
speriamo un cielo ancora libero ci sia!
Ritornerò, se avrò fortuna,
e questa volta giuro che… vivrò!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
Bm D D6 A7

   D6
E' stato forte il desiderio di partire 

                                    Bm7
di visitare tutti gli angoli del cuore 

                                   A
e regalarmi al primo sole della gioventù... 

D6
Non ero ancora abituato a respirare 

e già morivo dietro ai petali di un fiore 

                                          A
il tempo si mostrava amico di quei giochi miei... 

A9                                          Bm7
Si è fatto giorno troppo presto in questa vita mia 

G9                                 D9
una piramide di angoscia invece di poesia 

G
come si può tornare indietro di cent'anni 

                                  Em7
dimenticando la fatica quegli affanni 

                                  A
e consegnarsi alla paura e non reagire più. 

  D
Dimmelo tu... 

Bm G D6
     Fossero lacrime sincere, storie vere 

                                       Bm7
e non il naufragare dentro ad un bicchiere 

                                      A
ci fosse una ragione a questa inutile follia. 

A9                                     Bm7
E per fortuna è ancora accesa questa mente mia 

G9                                       D9
che il passaporto l'ha timbrato quella fantasia 

Em7                                          G
appena in tempo, ho preso il largo appena in tempo 

                                      Em7
di aver cambiato mille rotte non mi pento 

                                 A
a quell'istinto sono grato mi ha salvato già... 

     D
Volgarità, regni sovrana 

      Bm                          Em7
anche l'amore ha scelto l'aggressività 

       A            D
l'odio non è la mia bandiera 

    E                          A
era ben altra la mia rabbia ti dirò... 

       D               Bm
la strada ormai, torna nemica 

         Em                     D
non puoi sfidarla, troppe volte no. 

Bm G D6
     Ci vuole poco a cancellare la memoria 

tutti d'accordo in questo mondo non c'è aria 

                                          A
non c'è una spinta, un interesse, non c'è volontà... 

D6
Ancora voi miei cari illustri professori 

                                   D
usciti indenni dalla scala dei valori 

                                    A
le vostre penne sono salve le coscienze no. 

A9                                            D6
Non voglio perdermi il finale, sia quel che sarà 

Em7                                        D9
stiamo a vedere questo buio chi s'inghiottirà 

Em7                               G
se basterà mettere insieme le parole 

                                 Em7
per consentirci di poter comunicare 

                                    A
se muore pure il desiderio che ci resterà... 

     D
La verità, prima di sera 

    Bm                      Em7
una maniera di far pace con l'età 

      A                D
E' il tempo sai che ci misura 

       E                       A
che ci fa uomini o soltanto frenesia... 

      D9          D
Io prenderò, un altro volo 

         Bm                     Em7
speriamo un cielo ancora libero ci sia! 

    A              D9
Ritornerò, se avrò fortuna, 

     Em7                    A D
e questa volta giuro che...   vivrò! 


Bm G9 D Bm7 A7 D

***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here