Cardinal chic – Fedez


Album

È contenuto nei seguenti album:

2014 Pop-hoolista

Testo Della Canzone

Cardinal chic – Fedez
Non ricevere risposta è l’equivalente di pregare?

Ecco prova a pensare

Il monaco non fa l’abito e manco l’arbitro

Almeno penso io

Sua Eminenza aspetti un attimo

Si è preso l’attico per stare più vicino a Dio

Mi sembra patetico ma io non pontifico

Un sul occhio benefico e l’altro sul bonifico

Oro alle pareti carta da carati

Le regge dei preti sembrano emirati

Anche mia nonna giura che la fede ti cattura

Le banche vaticane hanno un mandato di fattura

Il vino dentro al calice ai poveri non darlo

Ce lo beviamo a Montecarlo

La Chiesa accumula ricchezza ma il denaro è del demonio

Forse gli stanno solo sequestrando il patrimonio

Chiese con l’ascensore ma che benedizione

Fede, messa e rock‘n’Rolex

Padre dammi uno yacht

Ed un loft a New York

Il sushi a saint Tropez

Il bidè di Chanel

Emporio Armani

E per voi mortali

Io sono glamour

Non viaggio in treno

E non so cosa sia Ryanair

Tu con la Panda vai alla Standa

Io c’ho la Limo

E non pago l’IMU

Sono proprio un Cardinal Chic

Quando un prelato passa il piatto a un altro uomo

Molto probabilmente è il suo maggiordomo

Pensare a queste cose fa un po’ riflettere

Che la Chiesa è un lusso che non ti puoi permettere

Vestiti su misura per credenti e non

Stilisti dello IOR don Vuitton

Scarica il rosario dall’Apple Store

Vieni a benedire il tuo smartphone

La speranza è in vacanza come il culo di un politico

Lo Spirito Santo è a Borghetto Santo Spirito

I peccatori sono tutti quanti a Porto Cervo

Dici ora li raggiungo sennò a cosa servo

Prosciutto di Prada e fedeli al lastrico

La ricetta giusta per un patè d’animo

La libertà si guadagna non si compra

Ma i ricchi all’inferno hanno sempre un posto all’ombra

Padre dammi uno yacht

Ed un loft a New York

Il sushi a saint Tropez

Il bidè di Chanel

Emporio Armani

E per voi mortali

Io sono glamour

Non viaggio in treno

E non so cosa sia Ryanair

Tu con la Panda vai alla Standa

Io c’ho la Limo

E non pago l’IMU

Sono proprio un Cardinal Chic

Cardinali con la scorta di Stato, comuni mortali con la scorta di cibo.
Più che il Regno del Cielo questo è il regno del clero.
Con i vescovi ai piani alti che al massimo si sbucciano le ginocchia
pregando sui diamanti e i fedeli ai piani bassi
che al massimo sbucciano cipolle pregando di fronte a un frigo vuoto,
le madonne inizieranno davvero a piangere sangue.
A noi le ostie a voi le ostriche, la vostra eucarestia è la nostra carestia.
Aspiranti don Verzè con la faccia come il culto,
ipocrisia incastonata in collane e anelli d’oro pesante,
più che bulli di quartiere siete bulli di Cartier

Padre dammi uno yacht

Ed un loft a New York

Il sushi a saint Tropez

Il bidè di Chanel

Emporio Armani

E per voi mortali

Io sono glamour

Non viaggio in treno

E non so cosa sia Ryanair

Tu con la Panda vai alla Standa

Io c’ho la Limo

E non pago l’IMU

Sono proprio un Cardinal Chic

 

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale
con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

 

https://youtu.be/-Aa6QBHnux8

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here