Compagno Saltarelli, noi ti vendicheremo


Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Compagno Saltarelli, noi ti vendicheremo di Canzoniere Pisano

Il 12 dicembre un anno era passato dal giorno delle bombe della strage di stato e in uno scontro in piazza, con una bomba al cuore ammazzan Saltarelli gli sbirri del questore.

Se cambiano i governi, i mezzi, sono uguali: padroni e riformisti ammazzan proletari.
Restivo e Berlinguer, con le stesse parole dicono: « Sì, è morto, gli si è fermato il cuore ». Ma la gente dei quartieri dice: «Ieri Pinelli ce l’hanno assassinato, ed oggi Saltarelli ».

Compagno Saltarelli, noi ti vendicheremo, burocrati e padroni tutti li impiccheremo.
Studenti del Feltrinelli, nella nebbia del mattino, vanno tutti alla O.M. dal compagno Martino; e lì Martino piange, non crede nel vedere
quando entrano in fabbrica con le rosse bandiere.

E poi con gli operai sono tornati in piazza: « Basta con i padroni, con questa brutta razza! ». Operai della Pirelli, una gran folla enorme hanno bruciato in piazza cartelli delle riforme.

Poi tutti quanti insieme, tremilacinquecento, sono entrati alla Siemens con le bandiere al vento. E per tornare al centro non han fatto il biglietto:
« Noi viaggiamo gratis, paga Colombo », han detto.

Compagno Saltarelli, noi ti vendicheremo, burocrati e padroni tutti li impiccheremo.

Restivo e Berlinguer si sono accalorati nel dir che gli estremisti vanno perseguitati;
Restivo e Berlinguer vanno proprio d’accordo, le loro istituzioni valgono bene un morto!
Sei morto sulla strada che porta al Comunismo. ucciso dai padroni e dal revisionismo.

Compagno Saltarelli, noi ti vendicheremo, burocrati e padroni tutti li impiccheremo.

Le bombe e le riforme son armi del padrone, la nostra sola arma è la rivoluzione;
ed oggi nelle piazze, senz’esser stabilito, abbiamo visto nascere nei fatti un gran partito; contro tutti i padroni, contro il revisionismo, uniti nella lotta per il Comunismo!

Compagno Saltarelli, noi ti vendicheremo, burocrati e padroni tutti li impiccheremo.
Compagno Saltarelli…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
   La   
Il dodici dicembre
               Mi7
un anno era passato

dal giorno delle bombe 
                La
della strage di Stato
e in uno scontro in piazza,
con una bomba al cuore
ammazzan Saltarelli
gli sbirri del questore.

Se cambiano i governi,
i mezzi, sono uguali:
padroni e riformisti
ammazzan proletari.
Restivo e Berlinguer,
con le stesse parole
dicono: «Sì, è morto,
gli si è fermato il cuore».

Ma la gente dei quartieri
dice: «Ieri Pinelli
ce l'hanno assassinato,
ed oggi Saltarelli».

Compagno Saltarelli, noi ti vendicheremo,
burocrati e padroni tutti li impiccheremo.

Studenti del Feltrinelli,
nella nebbia del mattino,
vanno tutti alla O.M.
dal compagno Martino;
e lì Martino piange,
non crede nel vedere
quando entrano in fabbrica
con le rosse bandiere.

E poi con gli operai
sono tornati in piazza:
«Basta con i padroni,
con questa brutta razza!».
Operai della Pirelli,
una gran folla enorme
hanno bruciato in piazza
cartelli delle riforme.

Poi tutti quanti insieme,
tremilacinquecento,
sono entrati alla Siemens
con le bandiere al vento.
E per tornare al centro
non han fatto il biglietto:
«Noi viaggiamo gratis,
paga Colombo», han detto.

Compagno Saltarelli, noi ti vendicheremo,
burocrati e padroni tutti li impiccheremo.

Restivo e Berlinguer
si sono accalorati
nel dir che gli estremisti
vanno perseguitati;

Restivo e Berlinguer
vanno proprio d'accordo,
le loro istituzioni
valgono bene un morto!
Sei morto sulla strada
che porta al Comunismo,
ucciso dai padroni e dal revisionismo.

Compagno Saltarelli, noi ti vendicheremo,
burocrati e padroni tutti li impiccheremo.

Le bombe e le riforme
son armi del padrone,
la nostra sola arma
è la rivoluzione;

ed oggi nelle piazze,
senz'esser stabilito,
abbiamo visto nascere
nei fatti un gran partito;
contro tutti i padroni,
contro il revisionismo,
uniti nella lotta
per il Comunismo!

Compagno Saltarelli, noi ti vendicheremo,
burocrati e padroni tutti li impiccheremo.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here