Di notte

Album

È contenuto nei seguenti album:
1996 Fuori dalla mischia1998 Tutto in un concerto

Testo Della Canzone

Di notte di Gigi D’Alessio

Una volta era un vero problema per te
cosa mettere addosso se uscivi con me,
non ti ho vista due volte con lo stesso maglione
com’era normale, rubarti un brivido…
Nei discorsi firmavi la tua gelosia,
ogni bella ragazza sembrava gia mia,
per tenermi piu’ stretto lasciasti la scuola
ma come si cambia, anche nell’anima….
Proprio adesso che avevo bisogno di te,
ti da’ quasi fastidio ogni cosa di me,
poi mi dici che un’altro va bene per te,
stappi come un giornale la storia con me
comm’ e’ brutto a te perdere o vero stavota nenne’…
In mile pezzi il cuore va giu’ come un bicchiere
non lo potro’ aggiustare mai,
ma batte ancora,
ti prego non andare io gia’ respiro male
non portarti all’improvviso dal mio corpo l’anima
Notte, di notte e’ finito l’amore che aveva il sapore del latte
notte, stanotte, non cancello l’amaro nemmeno
mangiando un cornetto.
Pur’ a luna ‘ncazzata ce ll’ave cu tte’
sti mument’ manch’essa se fire ‘e vede’
scet’ ‘o sole cchiu ambress’ ma senza cafe’
Veco ‘o mare che chiagne vulesse parla
perchè ajere cu chillo ta vista vasa’,
e cu l’onde cercava ‘e nun farte tucca,
pe nun ce fa lassa’…
Dimmi cosa ho sbagliato l’errore dove’
non ho mai trascurato qualcosa di te,
le mie cose le ho sempre divise con te
non avevo segreti nascosti con me,
e tu invece spsrtive sti ccose cu nato nenne’
In mile pezzi il cuore va giu’ come un bicchiere
non lo potro’ aggiustare mai,
ma batte ancora,
ti prego non andare io gia’ respiro male
non portarti all’improvviso dal mio corpo l’anima
Notte, di notte e’ finito l’amore che aveva il sapore del latte
notte, stanotte, non cancello l’amaro nemmeno
mangiando un cornetto.
Pur’ a luna ‘ncazzata ce ll’ave cu tte’
sti mument’ manch’essa se fire ‘e vede’
scet’ ‘o sole cchiu ambress’ ma senza cafe’
Veco ‘o mare che chiagne vulesse parla
perchè ajere cu chillo ta vista vasa’,
e cu l’onde cercava ‘e nun farte tucca,
pe nun ce fa lassa’…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
Si
Una volta era un vero problema per te
Em9+7
     cosa mettere addosso se uscivi con me
Eaug11                                                             Si  Si7
     non ti ho visto due volte con lo stesso maglione
Mi                 Mi7                            Si
com'era normale rubarti un brivido.


nei discorsi firmavi la tua gelosia ogni bella ragazza
sembrava già mia per tenermi più stretto lasciasti
la scuola, ma come si cambia anche nell'anima.


Pre ritornello:(Da trovare gli accordi)
Proprio adesso che avevo bisogno di te ti dà quasi
fastidio ogni cosa di me poi mi dici che un altro
va bene per te strappi come un giornale la storia con me
comm'è brutt' 'a te perdere 'o vero stavota nennè.

Sim                          Sol
In mille pezzi il cuore va giù come un bicchiere
non lo potrò aggiustare mai, ma batte ancora.
Sim                        7  Sol
ti prego non andare, io già respiro male
RE                                                                     Sol
LA
non portarti all'improvviso dal mio corpo l'anima.

Rit:

Re         La
Notte, di notte
      Sol                                                         Re
è finito un amore che aveva il sapore del latte
Re        La
Notte, stanotte
            sol
Re
non cancello l'amaro nemmeno mangiando un cornetto.
   Sim                                                Fa#7
Pur'a luna 'ncazzata ce ll'av' cu tte' sti mument'
                                          Sol
manch'essa se fir' 'e vedè, scet' 'o sole cchiù ambresso,
                   Re
ma senza cafè,
  Sim                                                     Fa#7
veco 'o mare che chiagne, vuless' parlà
                                                           Sol
pecchè ajere cu chillo t'ha vist' vasà e cu l'onde
                                        La                            RE
cercava 'e nun farte tuccà pe nun ce fa lassà.

Preritornello:
Dimmi cosa ho sbagliato l'errore dov'è non ho mai
trascurato qualcosa di te, le mie cose le ho sempre
divise con te non avevo segreti nascosti con me
e tu invece spartive sti cose cu n'at' nennè.

In mille pezzi il cuore.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here