Inno dei Giovani Universitari Fascisti

Testo Della Canzone

Inno dei Giovani Universitari Fascisti di Canzoni politiche

Questa canzone, nata nelle università italiane intorno al 1930, racchiude sia la tradizione Goliardica sia lo spirito fascista che, fra i giovani studenti universitari, esprimeva le punte di pensiero più avanzate.

Siamo fiaccole di vita, siamo l’eterna gioventù che conquista l’avvenir, di ferro armata e di pensier. Per le vie del nuovo Impero che si dilungano nel mar marceremo dove il Duce vuole, dove Roma già passò. Bocche di porpora ridenti date amor, date amor, che noi domani a tutti i venti daremo il Tricolor. O nude stanze fredde e squallide nell’ora di studiar dove speranze, sogni e canti pur ci vennero a trovar! A noi veglianti sui volumi d’ogni scienza e d’ogni età, il dovere gridi “Per il Duce! Eja, Eja, Alalà!”

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here