Inno dell’albero

Testo Della Canzone

Inno dell'albero di Canzoni politiche

Anno 1795-99

Or che innalzato è l’albero, :’abbassino i tiranni;
da’ suoi superbi scanni senda la nobiltà,

Un dolce amor di patria s’accenda in questi lidi;
formiam comuni i gridi; viva la libertà!

L’indegno aristocratico Non osi alzar la testa se l’alza,
allor la fina tragica i farà.

Un dolce atnor di patria…

reso uguale e libero, ma suddito alla legge, è il popolo che regge;
sovrano ci sol sarà.

Un dolce amor di patria…

duri implacabil odio ai feudi, alle corone c’è sempre la Nazione libera resterà.

Un dolce arnor di patria…

Sul torbido Danubio penda l’austriaca spada:
nell’itala contrada mai più Iampeggerà.

Un dolce amor di patria…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
Re         La7      Re SolLa7
Or che innalzato è l'albero,
Re       Sol    ReLa7Re
s'abbassino i tiranni
           La7   ReSolLa7
dai suoi superbi scanni
Re        SolLa7Re
scenda la nobiltà.

            Si     Mi4 Mi-
  Un dolce amor di patria
  Sol Sol-     La7    Sol-Re
  s'accenda in questi lidi
            La7    ReSoLa7
  formiam comuni i gridi:
  Re      SolLaRe
  viva la libertà!

L'indegno aristocratico 
Non osi alzar la testa 
se l'alza, allor la festa
tragica si farà.

  Un dolce amor di patria...

Reso uguale e libero, 
ma suddito alla legge, 
è il popolo che regge
sovrano ei sol sarà.

  Un dolce amor di patria...

Duri implacabili odio
ai feudi, alle corone
e sempre la Nazione
libera resterà.

  Un dolce amor di patria...

Sul torbido Danubio
penda l'austriaca spada
nell'itala contrada
mai più Iampeggerà.

  Un dolce amor di patria.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here