La voce delle stelle – Peppino Di Capri


Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

La voce delle stelle – Peppino Di Capri di Festival di Sanremo 1993

(di Giuseppe Faiella, Mimmo Di Francia e Fabrizio Berlincioni)
Peppino Di Capri

Sulla scena il sogno americano
Elvis che sembrava un Dio con la chitarra in mano
Splendono i juke-box nei favolosi anni cinquanta
Macchine scoperte, rock n’ roll
John era un ragazzo d’Inghilterra
Liverpool lontana mentre lui cadeva a terra
Ha lasciato al mondo un’occasione per sognare
Immagina se fosse ancora qui
Ma il tempo va
Il tempo vola
Riprende quello che ti da
Chissà dov’è
Dove si trova
Il meglio della nostra età
I sogni e le canzoni e poi siamo cresciuti
Ma chi non li ha vissuti che ne sa
E il tempo va
Il tempo cambia
Chissà che cosa inventerà
Un impossibile concerto
Un video dall’eternità
Sono le voci delle stelle
Da una radio sul cuscino
Quel che ci resta mentre tutto se ne va
Centomila in coro quella sera
Mentre Freddie Mercury cantava e già moriva
Si è fermato il cuore dei ragazzi in quello stadio
Ma sanno che lo show continuerà
E il tempo va
Il tempo vola
Riprende quello che ti da
Chissà dov’è
Dove si trova
Il meglio della nostra età
Ma il tempo è una bugia per chi lo può fermare
Quando si è grandi non si muore mai
E il tempo va
Ma niente cambia
Nei nostri sogni resterà
Quell’incredibile concerto
Quel video dall’eternità
Sono le voci delle stelle
A ogni stella il suo destino
Sono le voci che nessuno scorderà.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
Gsus4 G G9 Cm


Bm G             G9         C
Sulla scena il sogno americano

  G
Elvis che sembrava un Dio 

    C
con la chitarra in mano

Am7                  D
Splendono i Juke-Box 

        Bm           Em7
nei favolosi anni '50

   D9          A               D
macchine scoperte Rock and Roll

G                              C Am
John era un ragazzo d'Inghilterra

G                         C
Liverpool lontana mentre, lui cadeva a terra

   Am7            D
Ha lasciato al mondo 

       Bm7            Em7
un'occasione per sognare

  A7           A             D7
immagina se fosse ancora qui'

D               G        GM7
Ma il tempo va, il tempo vola

             Am7          D7
riprende quello che ti da'

                G          GM7
Chissa' dov'e', dove si trova

          Am               D7
il meglio della nostra eta'

    B7                 Em7
I sogni e le canzoni e poi siamo cresciuti

       A                          D7
ma chi non li ha vissuti che ne sa

              G           GM7
E il tempo va il tempo cambia

            Am7
chissa' che cosa inventera'

D7        G          GM7
un impossibile concerto

         Am7           D7
un video dall'eternita'

          C            B7
Sono le voci delle stelle

       Em7            A7
ma una radio sul cuscino

              Am7           D7         G GM7 C G Em C D
quel che ci resta mentre tutto se ne va               

   G                       C
Centomila in coro quella sera

   G
mentre Freddie Mercury 

     C6            CM7
cantava e gia' moriva

Am                  D7
Si e' fermato il cuore 

         D6              Em
dei ragazzi in quello stadio

   A7                A          Cm6
ma sanno che lo show continuera'

D             G          GM7
E il tempo va il tempo vola

         Am7             D7
riprende quello che ti da

          G               Bm
chissa' dov'e' dove si trova

          G9               D7
il meglio della nostra eta'

         B             B7
ma il tempo e' una bugia 

           Em7
per chi lo puo' fermare

    A                               D7
quando si e' grandi non si muore mai




D#            G#           G#M7
E il tempo va ma niente cambia

           A#m7
nei nostri cuori restera'

D#7          G#         G#M7
quell'incredibile concerto

              A#m7       D#7
quel video dall'eternita'

        C#M7           C7
sono le voci delle stelle

        Fm7                A#7
ad ogni stella il suo destino

          Fm          D#           G#
sono le voci che nessuno scordera'.



D# C# G# Fm C# D# G# D# C# G# Fm D# G# G#9 G#M7 G#6 C#6 Fm7 C#m6

***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here