Maledetta me – Amara


Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Maledetta me – Amara

 

Ah, maledetta me

che non sto zitta mai.

Scomoda come un’ortica selvatica

dentro mani che stringono pugni di vanità

Ah, che tristezza

vivere in mezzo a chi indossa maschere

insieme a chi non ha niente da perdere

che si vende per vivere la sua vita a metà.

Maledetta me!

Penso, scrivo parole che non ho mai detto

ma l’unico vero peccato è l’infelicità.

Ah, che farò di me ora che sono sola io?

Libera da ogni mia regola,

odio l’oro che luccica e la gente a metà.

Maledetta me!

Penso, scrivo parole che non ho mai detto

ma l’unico vero peccato è l’infelicità.

La rabbia, il rancore, il disprezzo

in posa negli occhi di chi ti vede diverso

mio padre, mia madre me l’hanno insegnato:

“sorridi anche a chi non se l’è meritato”

Mio padre, mia madre me l’hanno insegnato

che l’unico vero peccato è l’infelicità.

Maledetta me,

maledetta me!

Penso, scrivo parole che non ho mai detto

ma l’unico vero peccato è l’infelicità.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale
con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here