Non sei tu – Giuliodorme


Album

È contenuto nei seguenti album:
1998 Venere

Testo Della Canzone

Non sei tu – Giuliodorme di Giuliodorme

Certe notti ti sogno
com’eri tu
e rivedo il tuo sorriso
e il mondo che ora non ho più
non esiste distanza
non c’è tempo che avanza.
Certe notti ti sento
sempre di più
un rumore che assomiglia al vento
ma che sembri tu
che mi vieni a cercare
che mi vieni a scordare
Non sei tu..Non sei tu…Non sei tu…
che mi vieni a cercare
che mi vieni a scordare
Quella sera i tuoi occhi
diventavano stelle
e il tuo sguardo si intrecciava piano
con lo sguardo suo
mi son visto morire
dai tuoi occhi cadere
non esiste certezza
lo sai anche tu
me l’hai detto come fa un’amica
che ti tira su
le tue mani, le mani
non sono più quelle
quando penso al tuo modo
di toccargli la pelle
Non sei tu…
Lui che muove le labbra
e tu gli giuri l’amore
sento il sangue impazzire
sento i vostri sospiri
e la tua voce che ripete sempre:
“Non ti voglio più”
le tue mani, le mani
non sono più quelle
quando penso al tuo modo
di toccargli la pelle

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   

      Re             Fa#m 
Certe notti ti sogno      com'eri tu

    Sim                                           Sol
e rivedo il tuo sorriso e il mondo che ora non ho più

     La                      Sol 
non esiste distanza, non c'è tempo che avanza

      Re             Fa#m
certe notti ti sento      sempre di più

    Sim                                         Sol
Un rumore che assomiglia al vento ma che sembri tu

        La                     Sol
che mi vieni a cercare, che mi vieni a scordare...

    Re          Fa#m        Sim         Sol
Non sei tu, non sei tu, non sei tu, nai na

        La                     Sol
che mi vieni a cercare, che mi vieni a scordare


     Re                      Fa#m
E la sera i tuoi occhi diventavano stelle

         Sim                                         Sol
e il tuo sguardo si intrecciava piano con lo sguardo suo

       La                     Sol 
mi son visto morire, dai tuoi occhi cadere

     Re             Fa#m
non esiste certezza,     lo sai anche tu

          Sim                                Sol 
me lo hai detto come fa un'amica che ti tira su

       La                 Sol
le tue mani, le mani, non sono più quelle

       La                     Sol
quando penso al tuo modo di toccargli la pelle

    Re          Fa#m        Sim         Sol     
Non sei tu, non sei tu, non sei tu, nai na

         La                     Sol
Lui che muove le labbra, tu gli giuri l'amore

         Re                        Fa#m
sento il sangue impazzire, sento i vostri sospiri

         Sim                                   Sol
e la tua voce che ripete sempre "Non ti voglio più"

       La                 Sol     
le tue mani, le mani, non sono più quelle

       La                     Sol    
quando penso al tuo modo di toccargli la pelle...


Re    Fa#m    Sim   Sol ....... 
Ohh...

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here