Preghiera del Legionario

Testo Della Canzone

Preghiera del Legionario di Canzoni politiche

ddio, che accendi ogni fiamma e fermi ogni cuore
rinnova ogni giorno la passione mia per l’Italia.

Rendimi sempre più degno dei nostri morti, affinchè
loro stessi -i più forti- rispondano ai vivi:
“Presente”!

Nutrisci il mio spirito della tua saggezza
e il mio moschetto della tua volontà.

Fa più aguzzo il mio sguardo e più sicuro il mio piede
sui valichi sacri alla Patria:

Sulle strade, sulle coste, nelle foreste
e sulla quarta sponda, che già fu di Roma.

Quando il futuro soldato mi marcia accanto nei ranghi,
ch’io senta battere il suo cuore fedele.

Quando passano i gagliardetti e le bandiere,
che tutti i volti si riconoscano in quello della Patria,

La Patria che faremo più grande
portando ognuno la sua pietra al cantiere.

Oh Signore! Fa della tua Croce l’insegna che precede
il labaro della mia legione.

E salva l’Italia, l’Italia nel Duce,
sempre e nell’ora di nostra bella morte.

E salva l’Italia, del Duce, nel Duce,
sempre e nell’ora di nostra bella morte.

Così sia. Così sia.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here