Sempre piangendo – Kill Mauri

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Sempre piangendo – Kill Mauri
Per i soldi stai sempre piangendo
ti hanno visto piangendo
ti molla la donna, vivi in una lolla
ti fumi la colla, stai sempre piangendo
d’estate stai sempre piangendo per il troppo caldo
d’inverno stai sempre piangendo per il troppo freddo
sempre piangendo
sei la vittima perfetta, si, ma sparisci di fretta
tanto qua ognuno pensa solo alla sua fetta
e aspetti la carità, si, aspetta
e perdi la schedina piangendo
ti alzi la mattina piangendo
e la tipa ha mal di testa
ti concede una sveltina piangendo
tutti e due state sempre piangendo.

Non puoi cambiare il mondo, ma puoi cambiare te
invece tu stai piangendo
il cielo piove soldi per quelli come me
sei tu che non li stai prendendo
Ti sbagli, tu piangi e ti tagli
io ne ho già visto abbastanza, ho fatto i calli
tu piangi e ripiangi.

Io penso positivo, mi faccio un rigo di detersivo
così son bello attivo, che ti sorrido, non mi deprimo
io che non sono un divo, anzi un droghino siero positivo
comunque penso positivo, tu stai piangendo come un bambino.

Io come potevo saperlo
che stai sempre piangendo
io come potevo saperlo
che porti sfiga come un merlo
come potevo saperlo
che stai sempre piangendo
io come potevo saperlo
che porti sfiga come un merlo.

Quando siamo al bar
cerchi di non pagare piangendo
mi vuoi fregare piangendo
arrivi come un merlo
tutti si toccano i coglioni e l’uccello
sanno che stai arrivando piangendo.

Sempre piangendo
mi ricordi quando lavoravo a Londra
tagliavo cipolla
tagliando cipolla sento ancora l’odore
che ancora non mi molla.

Per la borsetta nuova, piangendo
galline fanno uova piangendo
anche Mr. lova Lova piangendo
e mi stai deprimendo
tra poco te ne vai piangendo
volevi la bicicletta, mo’ pedala
volevi la guerra uomo mo’ spara
inutile che piangi perché adesso è tardi
prendiamo le misure della bara
tuo figlio va in guerra per uno stipendio
e tu piangi se muore
ma in guerra si muore, suicida e si muore, sicuro come il sole
non piangere se muore
non piangere se muove
guarda che belle le facce che abbiamo e le svolte che abbiamo e le scarpe nuove.

Io penso positivo, mi faccio un rigo di detersivo
così son bello attivo, che ti sorrido, non mi deprimo
io che non sono un divo, anzi un droghino sieropositivo
comunque penso positivo, tu stai piangendo come un bambino.

Io come potevo saperlo
che stai sempre piangendo
io come potevo saperlo
che porti sfiga come un merlo
come potevo saperlo
che stai sempre piangendo
io come potevo saperlo
che porti sfiga come un merlo.

Io come potevo saperlo
che porti sfiga come un merlo
Io come potevo saperlo
che stai sempre piangendo.

 

 

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale
con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here