Taxi story


Album

È contenuto nei seguenti album:

1990 In ogni senso
1991 Eros in concert
2007 E2 (Cd 2)

Testo Della Canzone

Taxi story di Eros Ramazzotti

feat. Jon Spencer

Guido guida un taxi giallo
nel bordello metropolitano
porta in giro soldi e stracci
di ogni genere che sia umano
quante acrobazie
che conosce bene come le vie
lui che sogna spesso di volare
vede tanta gente atterrare
all’aeroporto della sua città
Guido parla coi clienti
storie brevi storie di passaggio
quella volta che una donna
non aveva da pagare il viaggio
quante vite quante acrobazie
che s’incrociano come le vie
c’è chi scorda sempre qualche cosa
forse per la fretta di arrivare
ma qualcuno chiama già è un’altra corsa
e pensa ancora un giorno di poter volare via
guidare la sua vita in ogni senso all’avventura
senza più indirizzi senza chi
gli dice “si fermi qui”
e pensa ancora un giorno di poter volare via
da queste strade troppo strette che fanno paura
pensa che laggiù oltre quel buio
l’angelo di Rio
a braccia aperte sta
Guido tiene una pistola
anche se non sa e non vuole usarla
certe zone a quest’ora
sono campi aperti di battaglia
quanti trucchi quante acrobazie
che ha imparato bene come le vie
e restare sveglio è ciò che conta
non è adesso il tempo di rientrare
ogni ora è ormai ora di punta
e pensa ancora un giorno di poter volare via
da queste strade troppo strette che fanno paura
pensa che laggiù oltre quel buio
l’angelo di Rio
a braccia aperte sta

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
 MI-           SOL        LA                  DO
Guido guida un taxi giallo  nel bordello metropolitano
MI-           SOL            LA                   DO
porta in giro soldi e stracci  di ogni genere che sia umano;
 MI-         SI- MI-                      SI-
quante acrobazie che conosce bene come le vie,
LA-                  SI-       LA-              SI-
lui che sogna spesso di volare vede tanta gente atterrare
LA-            SI-          MI-  SOL  LA  DO
all'aereoporto della sua città.


 MI-        SOL         LA                     DO
Guido parla coi clienti,  storie brevi, storie di passaggio,
 MI-         SOL          LA               DO
quella volta che una donna  non aveva da pagare il viaggio,
 MI-                      SI-  MI-                     SI-
quante vite, quante acrobazie che s'incrociano come le vie
LA-                       SI-         LA-                   SI-
c'è chi si scorda sempre qualche cosa forse per la fretta di arrivare
LA-                SI-             MI-
ma qualcuno chiama già, è un'altra corsa...


                   MI-        RE         SOL
E pensa ancora un giorno di poter volare via
SI7               MI-          RE              SOL
   guidare la sua vita in ogni senso, all'avventura
SI7              LA-          SI7     LA-             SI7
   senza più indirizzi, senza chi gli dice: "Si fermi qui",
                   MI-        RE         SOL
e pensa ancora un giorno di poter volare via
SI7                  MI-            RE        SOL
   da queste strade troppo strette che fanno paura
SI7             LA-            SI7
   pensa che laggiù oltre quel buio
  LA-       SI7                  MI- SOL LA DO MI- SOL LA DO
l'angelo di Rio a braccia aperte sta...


 MI-        SOL       LA                       DO
Guido tiene la pistola  anche se non sa e non vuole usarla
MI-       SOL         LA                  DO
certe zone a quest'ora  sono campi aperti di battaglia;
 MI-                         SI-  MI-                         SI-
quanti trucchi, quante acrobazie che ha imparato bene come le vie
LA-                 SI-            LA-                   SI-
e restare sveglio è ciò che conta, non è adesso il tempo di rientrare
LA-          SI-        MI-
ogni ora è ormai ora di punta...


                   MI-        RE         SOL
E pensa ancora un giorno di poter volare via
SI7                  MI-            RE        SOL
   da queste strade troppo strette che fanno paura,
SI7              LA-            SI7
   pensa che laggiù oltre quel buio
  LA-       SI7                  MI- RE MI- RE SI- MI-
l'angelo di Rio a braccia aperte sta...

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here