Xyz


MILANO, 20/03/2014 NEFFA ALCATRAZ NELLA FOTO NEFFA FOTO:PRANDONI FRANCESCO *** Local Caption *** Giovanni Pellino, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Neffa (Scafati, 7 ottobre 1967),  un cantautore, rapper e produttore discografico italiano. Artista poliedrico, dopo una prima esperienza come batterista in due gruppi hardcore, negli anni novanta  considerato come uno dei precursori dell'hip hop in Italia ed uno dei massimi esponenti del rap italiano,[2] genere che poi abbandona gradualmente. Reso famoso dal gettonatissimo pezzo rap Aspettando il sole, uno dei primi inni hip hop italiani di metˆ anni novanta; influenzato da vari tipi di musica differenti, Neffa raggiunge l'apice della popolaritˆ nel 2001, con il singolo La mia signorina. Neffa  inoltre famoso per canzoni da classifica come oltre alle giˆ citate Aspettando il sole e La mia signorina, pezzi come Cambierˆ, Prima di andare via, Lontano dal tuo sole e Passione, quest'ultimo vincitore di premi. Il suo stile si avvale di una voce pulita ed  uno dei pochi artisti in Italia ad aver portato il Funk in classifica. Oggi la sua musica spazia dal pop al R&B, con un tono alquanto melodico e spesso cantautorale e poetico.

Album

È contenuto nei seguenti album:

1999 Chicopisco

Testo Della Canzone

Xyz di Neffa

Sentimi…
gia’ sai gia’ sai…
ma non puoi prendermi…
e adesso che farai…

Un chico contro tutti a posto mo
hello sto bello io gastro crucifix
Isnefs viene via col Friskies passami
sto a dì pressami spingimi in play
nei tuoi Technics per il megamix
con il Fritz-beat bella lì batuì
mettimi a giro attip’ freesbee
o meglio Skunk spliff stecche
ai tempi del libano Piscopo dedito
al pushing in gusci di cremeria
sette g para dia sangue mix
e via trip post trip strippo
post strippo Giò spleen post
spleen splattering flippo mo sto
freak e mostro su hard-disk
o su nastro impasta c’ho TH
esco estro aspro minimo fino
alla fine di fino dentro casino
fuori Pellino enuncia pronuncia
rappafuncia spacca blues
pappa bumcia chico ecuchame
mo vuoi gabì? Rinuncia…

Rit.

Sentimi ma non puoi prendermi
credi di conoscermi e forse finira’ cosi
io sono l’incognita l’incognita chiusa dentro l’anima
e non si può uccidere uno gia’ fottuto in pieno
e’ solo come Nemo…

E di fisso tu mi vedrai in sta landa
quando la vampa blanda flamba
sta branda plana musica karma calma
salva plasma alma-salma se la realidad
si rifrange in un prisma e’ scisma
congiura impostura tale equale a Giuda
chiodi nella carne cruda sale
sulla piaga nuda evidentemente
l’ingiuria mo trasuda masnada
vada come vada mas que nada uno
continua la sfida messo si divida
11000 per 365 es mi vida sfida più sfida
più spinto cit’ e cit’ all’accidia
ma incidila e’ no-easy ma devo lacero
il placet placebo spasmi di plastica
in capsula cerebro e a cerbero baci e
abbracci non si piange un chico non si tange…

Rit.

Sentimi ma non puoi prendermi
credi di conoscermi e forse finira’ cosi
io sono l’incognita l’incognita chiusa dentro l’anima
e non si può uccidere uno gia’ fottuto in pieno
e’ solo come Nemo…

Mo mi sai homo-solo mi senti sono
mo suono mo stono mo vedi di vedermi
amigo chico tio tipo va da se’ gino se
no dribblo sfilo sguillo tiflo streppo
geppo jackpot sangue emo dai mo gremo
beccami in ‘sto promo psico-cromo
un poco loco lobo strobo chico
percepiscopo tienimi sopra l’onda sfonda sonda…

Rit.

Sentimi ma non puoi prendermi
credi di conoscermi e forse finira’ cosi
io sono l’incognita l’incognita chiusa dentro l’anima
e non si può uccidere uno gia’ fottuto in pieno
e’ solo come Nemo…

Rit. (2 volte)

Sentimi…
gia’ sai gia’ sai…
ma non puoi prendermi…
e adesso che farai…

Rit.

Sentimi ma non puoi prendermi
credi di conoscermi e forse finira’ cosi
io sono l’incognita l’incognita chiusa dentro l’anima
e non si può uccidere uno gia’ fottuto in pieno
e’ solo come Nemo…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here