Il flauto di Pellico

Album

È contenuto nei seguenti album:

1999 Nu Ritratto – Live in Matera

Testo Della Canzone

Il flauto di Pellico di Nicola Arigliano

Io so’ maestro ‘e flauto!
Da tutti conosciuto,
Mi chiamo Antonio Pellico…
Chi è che non mi sa!
In tutte le Accademie
Io stongo sempe mmiezo,
E se ci manca Pellico
Non si può figurà.
I’ sòno: “Un ballo in maschera”,
“‘A Norma”, “‘O Truvatore”,
Cinche, se’ piezze ‘e seguito,
Senza m’arripusà
‘Stu flauto mio è unico,
Tanto ca ce sta ‘o detto:
«Sulo ‘o strumento ‘e Pellico
Ve po’ fa divertì».

[Parlato]
Eh!… va bella eh!
Or tutti quei che suonano,
Suonano ‘e pressa ‘e pressa:
Ma il bello è un suono flebile
E andar così così…
Se stai sul palcoscenico,
Faie na sunata ‘e chesta,
Chi tiene sotto… a senterti,
Potrebbe anche svenì!
E questo qui successemi
Stando a sunà in Lucerna:
‘Na signurina svenne,
E ‘a tela si calò!
Per chi sta malinconico,
O pur per chi è ammalato,
Sulo ‘o strumento ‘e Pellico
‘O po’ fa ripiglià.

[Parlato]
Go vai!… La terza parte

Aggio girato l’Estero,
So’ stato in Bulgheria
E ‘o suoccio ‘e chisto, è inutile,
Non si può mai trovà!
E pure, ‘e vote capita
Ca nun m’arriva ‘a voce;
Alcune note sfiatano
E mi fa sfigurà.
‘E vvotte, per esempio,
I’ voglio caccià ‘o MI,
E m’esce LA! Al contrario:
Invece ‘e LA fa RE!
Però è sempe ‘o primario;
Nun v’è altro strumento;
[Come hai detto?]
Sultanto ‘o flauto ‘e Pellico
Ve po’ fa’ consulà.

[Parlato]
Ehi la hei
Antonello Vannucchi
È stato il ‘flauto’ dell’orchestra
Grazie assai
Antonello Vannucchi
Noi volevamo portare ‘o flauto ma dice…
No, no ci penso io… infatti l’ha fatto bene proprio
Bravo, bravo… è proprio così
Vai, vai, vai…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here