Lasciati toccare

Album

È contenuto nei seguenti album:

1992 Hanno ucciso l’uomo ragno

Testo Della Canzone

Lasciati toccare di 883

(Max PezzaliRepetto)

Musica che spacca in due
stomaco e cervello
fuori ha smesso o piove ancora
io non ho l’ombrello
e tu balli balli balli
ballano le gambe
infilate in un collant o in un autoreggente
quel vestito nero
che ti avvolge stretto
tanto tanto stretto che
si vede quasi tutto
il condizionatore ti respira vicino
ed il freddo fa apparire
qualche cosa sul tuo seno
Lasciati toccare
fa sentire cosa c è
Lasciati slacciare
sei una libidine
Lasciati toccare
fa sentire cosa c è
Lasciati slacciare
sei una libidine
Luci stroboscopiche
ti vedo non ti vedo
curve che si muovono
mi siedo se no cado
le tue unghie rosse
cercano il pacchetto
dentro nella borsa
tra la cipria ed il rossetto
poi ne sfili una
l’accendi piano piano
chiudi gli occhi un attimo
avvolta da quel fumo
tutti qui ti osservano
ma non vedi nessuno
guardi un po la gonna e poi
l’accarezzi con la mano
Lasciati toccare
fa sentire cosa c è
Lasciati slacciare
sei una libidine
Lasciati toccare
fa sentire cosa c è
Lasciati slacciare
sei una libidine

Lasciati toccare
Lasciati slacciare

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

     
F G F G F G F G Am


  Am
Musica che spacca in due 

stomaco e cervello

fuori ha smesso o piove ancora 

io non ho l'ombrello

e tu balli balli balli 

ballano le gambe

infilate in un collant o in un autoreggente

     F
quel vestito nero 

    Am
che ti avvolge stretto

      F
tanto tanto stretto che 

     Am
si vede quasi tutto

      F                Am
il condizionatore ti respira vicino

      F
ed il freddo fa apparire 

    Am
qualche cosa sul tuo seno

Lasciati toccare 

fa sentire cosa c è

Lasciati slacciare 

sei una libidine

Lasciati toccare 

fa sentire cosa c è

Lasciati slacciare 

sei una libidine

  Am
Luci stroboscopiche 

ti vedo non ti vedo

curve che si muovono 

mi siedo se no cado

le tue unghie rosse 

cercano il pacchetto

dentro nella borsa 

tra la cipria ed il rossetto

    F
poi ne sfili una 

    Am
l'accendi piano piano

    F
chiudi gli occhi un attimo 

  Am
avvolta da quel fumo

      F
tutti qui ti osservano 

       Am
ma non vedi nessuno

       F
guardi un po la gonna e poi 

  Am
l'accarezzi con la mano

Lasciati toccare 

fa sentire cosa c è

Lasciati slacciare 

sei una libidine

Lasciati toccare 

fa sentire cosa c è

Lasciati slacciare 

sei una libidine



Lasciati toccare

Lasciati slacciare

***

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here