Preparanno er presepe

www.allwallpapersfree.org
image_pdfCrea Pdfimage_printStampa

È la colonna sonora dei seguenti libri:

Testo Della Poesia

Preparanno er presepe di Emanuela Fimiani

(1996)

Quanno che de ‘sti tempi da la cantina
Riporto a casa ne ‘lo scatolone
er presepe, me sento n’emmozione
che me fa ritorna’ ‘na regazzina.

Mentre scarto li pupazzi dar giornale
– leggo notizzie che so’ superate –
me scorono davanti le giornate,
penzo a papà e sento che è Natale.

Me torna in mente come co’ n’ondata
l’Appia, li pini, er muschio, er vellutello,
tutt’era bbono, tutt’era più bello
come che so’ le cose ‘n po’ passate…

Ogni invorto è come ‘na scoperta:
er bove, l’asino che fanno compagnia,
co’ san Giuseppe e l’angelo, a Maria,
mentre veja er pastore er cane è all’erta.

Qui ce sta er muschio, qui c’è la casetta,
er pozzo, er ponte e pure n’arberello…
La grotta è pronta, manca er bambinello
E la stella che brilla sulla capannetta.

‘Na letterina me trema drento ar core:
“Caro Gesù bambino, fa’ che a Natale
in questo monno nun ce stia più er male
porta la pace e dacce ‘n po’ d’amore”.

Alla fiammella che balla ner lumino
– o so’ l’occhi che se so’ bagnati?
Pare che li pupazzi so’ animati
E che me dica “Sì” Gesù bambino.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here