Stanze a ore

Album

È contenuto nei seguenti album:

1997 Giorni spesi a guardare le siepi

Testo Della Canzone

Stanze a ore di Valentina Dorme

Per te sorvolerei sulla banalità dell’arredamento
negli alberghi a ore
nessun Chagall alle pareti
rosa confetto

per te rileggerei la prosa rivoltante
dei tuoi diari
l’imbarazzante vanità nei versi
accanto ai ritratti degli ex amanti

esisti solo tu
ho imparato a controllarmi
mi ami solo tu
ho imparato ad accontentarmi

ora scusami
ma devo ricucire
le ferite riaperte alla gola
la mia annuale disattenzione autunnale
che si ripresenta puntuale
ogni stagione
insieme alla necessità di ignorare i dettagli
e te.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here