Ala bianca

The music band Nomadi on a terrace. From left, Umberto Maggi, Augusto Daolio, Beppe Carletti, Paolo Lancellotti, Chris Dennis. Asiago (VI), Italy, 1974.

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

1971 Mille e una sera
1971 So che mi perdonerai
1981 Sempre Nomadi
1983 I Nomadi 2

Testo Della Canzone

Ala bianca di Nomadi

(Sixty years on)
(L. Albertelli – B. Taupin / E. John)

Sui tuoi capelli biondi
giocava il vento e poi
un volto sconosciuto
ha giocato i giorni miei

Un accordo di chitarra
non mi basta più,
io spingo gli occhi al cielo,
un’ala bianca c’è
il giro del tuo sguardo
più non vede me

Quanto buio in un pensiero
dopo il sole insieme a te
Un accordo di chitarra
non mi basta più
io spingo gli occhi al cielo
un’ ala bianca c’è

Dei fantasmi senza casa,
son questi sogni miei
io canto, ma per chi,
se tu sei sorda ormai
ma una goccia di speranza
lenta scende giù
nel giro del mio sguardo
un’ala bianca c’è….

Ma di colpo torna il sole
se ritorni tu
non ho il tempo di fermarti,
ala bianca

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here