Aprite le finestre

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Aprite le finestre di Festival di Sanremo 1956

(di PinchiVirgilio Panzuti)
Franca Raimondi
Claudio Villa
1990 – Renzo Arbore1990 Sanremix

La prima rosa rossa è già sbocciata
e nascon timide le viole mammole.
Ormai, la prima rondine e tornata
nel cielo limpido comincia a volteggiar.
II tempo bello viene ad annunciar.
Aprite le finestre al nuovo sole,
è primavera, è primavera.
lasciate entrare un poco d’aria pura
con il profumo dei giardini e i prati in fior.
Aprite le finestre ai nuovi sogni,
bambine belle, innamorate.
E forse il più bel sogno che sognate,
sarà domani la felicita!
Nel cielo, fra le nuvole d’argento,
la luna ha già fissato appuntamento…
Aprite le finestre al nuovo sole
è primavera festa dell’amor.
Aprite le finestre al nuovo sol!
Sul davanzale un piccolo usignolo,
dall’ali tenere, le piume morbide.
Ha già spiccato il timido suo volo
e contro i vetri ha cominciato a picchiettar.
Il suo più bel messaggio vuol portar.
E’ primavera, è primavera!
Aprite le finestre ai nuovi sogni,
alle speranze, all’illusione.
Lasciate entrare I’ultima canzone
che dolcemente scenderà nel cuor.
Nel cielo, fra le nuvole d’argento,
la luna ha già fissato appuntamento
Aprite le finestre al nuovo sole
è primavera festa dell’amor.
Aprite le finestre al primo amor!…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here