Cip, cip, cip…

È la colonna sonora dei seguenti libri:

Testo Della Poesia

Cip, cip, cip… di Filastrocche

«Cip cip! È tutto nuovo!»
dice uscendo dall’uovo
un grazioso pulcino
e inizia, pian pianino,
ad esplorare il mondo
con fare assai giocondo.
Vede un verme peloso
che passeggia pensoso.
Il pulcino, stupito,
gli domanda compíto:
«Signor verme non vedi
che ti mancano i piedi?».
«Che pulcino ignorante! »
dice un’ape ronzante
poi si tuffa in un fiore.
«Ehi, non abbia timore,
ape: corro a salvarla!
Fiore, devi lasciarla!»
questo dice il pulcino…
Ma ecco far capolino
dalla corolla del fiore
l’ape, che ride per ore!
È sorpreso il pulcino
ma prosegue il cammino.
Piú in là mamma chioccia,
facendosi una doccia,
grida a squarciagola:
«pulcini, andate a scuola!».
Maestro del pollaio
è il gallo pifferaio
che insegna a tutti loro
come cantare in coro
e molte altre cose
facili ed ingegnose.
Qui coi suoi fratellini
e tanti bei pulcini
impara di vermi e fiori
le forme ed i colori.
Ma soprattutto impara
una virtú assai rara:
pensare ed ascoltare
e solo poi parlare.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here