COM’ERI – Charles Muda Testo della canzone

COM'ERI – Charles Muda Testo della Canzone. Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

TESTO

Il Testo della della canzone Di: COM'ERI – Charles Muda

Come le notti d'Agosto
in cui non dormi perchè fa caldo
nessuno qui ha trovato il suo posto
ognuno si sente sopra a un palco
abbiamo tutti gli stessi problemi, problemi, problemi
parlano di te, parlano pensieri, pensieri, pensieri
abbiamo tutti gli stessi problemi, problemi, problemi
parlano di te, parlano di ieri, di ieri, di ieri
ricordo perfettamente com'eri, com'eri, dov'eri
i tuoi capelli e come li tingevi, tingevi, tingevi.

M'hai fatto pieno di difetti, sì
eri questo magari a volte piangevi, piangevi e vabbè.

Ma ti prometto che prenderò il mondo, sì
e pure un sacco di soldi, ti ricomprerò l'I-Phone,
io dal balcone ancora mi sporgo, sì
ancora sbaglio per conti, mi guardano nello zaino wow.

E sarò più forte delle urla la notte
e andremo in vacanza con i soldi miei
ma chi se ne fotte, sui vestiti le toppe
racchiudiamo in un cocktail
tutti quanti i nostri problemi, problemi, problemi
e rideremo come gli scemi, gli scemi, gli scemi
e ? finchè non tremi, non tremi, non tremi
e penseremo ai chilometri stesi sì, a piedi, a piedi
in quella Lambo dai vetri fumè.

? non so scrivere un pezzo d'amore
so soltanto sbagliare
ora passo a offrirti il caffè.

Se ci litigo sto senza pare
se ci faccio l'amore lo so fare.

Perso nel burro di karitè, di karitè, di karitè
in mezzo ai ricordi di me e di te, di me e di te, di me e di te,
siamo uno spettacolo incredibile yeeh oh sì
la mia vita riscritta ma ad Hollywood
funziona solo se ci credo io.

Ma ti giuro che prenderò il mondo, sì
e pure un sacco di soldi, ti ricomprerò l'I-Phone
io dal balcone ancora mi sporgo, sì
sempre a corto di fondi ?

E sarò più forte delle urla la notte
e andremo in vacanza con i soldi miei
ma chi se ne fotte, sui vestiti le toppe
racchiudiamo in un cocktail
tutti quanti i nostri problemi, problemi, problemi
e rideremo come gli scemi, gli scemi, gli scemi
e ? finchè non tremi, non tremi, non tremi
e penseremo ai chilometri stesi sì, a piedi, a piedi
in quella Lambo dai vetri fumè.

Perchè non era nel mio orecchio che hai sussurrato ma nel mio cuore
non era sulle mie labbra che hai baciato ma nella mia anima.

 

Ecco una serie di risorse utili per Charles Muda in costante aggiornamento

Tutti i TESTI delle canzoni di Charles Muda

Pubblica i tuoi Testi.
Contattaci: [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here