Core mè

Testo Della Canzone

Core mè di Canzoni Abruzzesi

Testo e musica di Guido Albanese

Mo nche sse storie, capricc’e suspiette
ca ne’ mmi vuò’ me vulisse fa’ ‘ntènne;
ma ti chenòsce bellezz’e difiette:
tu sciè lu vente che vè pazzienne…larì lirà!

Quante ti vuòjje bbene, Carmè,
sempre ti stéss’a vaçià’…
ah! Core ccore mè!
Ne’ mmi fa’ cchiù suspirà!

Dorme e mi sonne ssa bella vuccucce
dorme e mi sonne ssa faccia lucente.
Chiù me ne fiè, chiù mi pére carucce:
tu mi si fatte scì di sintimente…larì lirà!

Quante ti vuòjje bbene, Carmè,
sempre ti stéss’a vaçià’…
ah! Core ccore mè!
Ne’ mmi fa’ cchiù suspirà!

Quanta carezz’ajje fatt’a ssa fronte,
quanta vaçitt’ajje date a ssi ricce!
Proprie è lu vere, cuçì gna s’arcònte,
ca pe ogne ricce tu tiè nu capricce… larì lirà!

Quante ti vuòjje bbene, Carmè,
sempre ti stéss’a vaçià’…
ah! Core ccore mè!
Ne’ mmi fa’ cchiù suspirà!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here