Cumuli – 883

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

1993 Nord sud ovest est

Testo Della Canzone

Cumuli – 883

(Max PezzaliMauro Repetto)

Moto da cross
tu eri capace e io no
zundapp su in due
io e te
cercando la tettona
barona che
non c’era mai
(seeeeeeeee).
Tosti da Dio
convinti che il futuro
era nostro
a casa mia, io e te
a ridere del porno
di mio papa’
che “pirle” noi due.
Poi col tempo
forse ti ho
perso un po’
ti vedevo in giro
a sbatterti
mi chiamavi solo
per prestiti
ti guardavo in faccia
e non eri tu!!!
Cumuli di roba e di spade
“per riempire
il vuoto dentro di noi”
cumuli di cazzi tuoi
“per riempire il
vuoto nei cazzi tuoi”
cumuli di roba e di spade
“per dividere le linee
tra noi”
cumuli di vecchie storie
che…
“il vecchio figlio
di puttana dov’e’
Il martedi’
di carnevale a
voga e farina
seduti li’, io e te
a far brillare
raudi e micette
e poi scappare da Dio
(seeeeee).
Le donne e noi
amare una e dopo
due giorni
rompersi gia’, si’ perche’
per noi la compagnia
era tutto e piu’
una necessita’.
Poi col tempo forse
ti ho perso un po’
ti vedevo in giro
a sbatterti
mi chiamavi solo
per prestiti
ti guardavo in faccia
e non eri tu!!!
Cumuli di roba e di spade
“per riempire
il vuoto dentro di noi”
cumuli di cazzi tuoi
“per riempire il
vuoto nei cazzi tuoi”
cumuli di roba e di spade
“per dividere le linee
tra noi”
cumuli di vecchie storie
che…
“il vecchio figlio
di puttana dov’e’?
Eccoti qui
contento che
ti abbiamo aspettato
racconta un po’
che cos’e’
che ti facevan
fare in comunita’
siam fieri di te!!
(seeeeee).
Si’ che lo so,
che c’e’ ogni tanto
la tentazione
ti passera’,
si’ pero’
il vuoto credo
che non si
riempia mai
per tutti e’ cosi’.
Si’ perche’ un po’ il
vuoto di tutti noi
ci sbattiamo
tanto per chiuderlo
ci proviamo e
non ci riusciamo mai
allora tanto
vale conviverci.
Cumuli di roba e di
spade
“non ti servono
a un cazzo lo sai?”
cumuli di cazzi tuoi
“ci son sempre
e cancellarli non puoi”
cumuli di roba e di
spade
“non ti riempiono quel
vuoto lo sai”
tanto quello
non si riempie mai
“perche’ forse
fa un po’
parte di noi”.

https://youtu.be/AHR8Ttq0bZo



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here