Diario di bordo – Jeson Testo della canzone

Diario di bordo – Jeson Testo della Canzone. Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Trovi la lista completa degli artisti in ordine alfabetico: Discografie e Raccolte

TESTO

Il Testo della della canzone Di: Diario di bordo – Jeson

Stringo le mie Nike
Consumate come il cuore di chi non ama
Vinco solo se perdo la ragione
Nasco di nuovo, giusto il tempo di farla franca

Rit.
A volte penso ad alta voce quando giro in quartiere
Poi canto quel motivetto che gira così bene
Non parlo di me se taci che quasi non conviene
Se le volte che ci provo non capisci un bel niente
Lo sai lo sai
Piango di rado forse perché non so farlo
E se ci riesci sarà perché non ti ho accanto
Penso di volerti quando sono distante
Mi abbracci più forte se mi trovi distratto
Ma sento certe voci che mi dicono attento
Alle mani che stringi quando pensi sia presto
Non chiamare fratello chi non perde occasione
Di voltarti le spalle proprio sul più bello
Penso che sto esagerando e mi succede quando vomito in silenzio quel che mi scivola addosso di solito

Rit.
A volte penso ad alta voce quando giro in quartiere
Poi canto quel motivetto che gira così bene
Non parlo di me se taci che quasi non conviene
Se le volte che ci provo non capisci un bel niente

Mi prendono quelle fisse che giuro non sopporto
Santo però chi resiste e prova andarci d’accordo
Quando sono il primo a non avere un po’ di self control
Mi urli dietro che distruggo tutto quello che tocco
Ma posso pensarti come fosse normale capirti dal niente, se volerò senz’ali
Tu aspettami giù che basta chiudere gli occhi se un attimo dopo non ci sarai.
Lavoravo dentro un ufficio di merda part-time
Per un cazzo di mestiere che non era all’altezza
Mi sentivo insoddisfatto perché quello che sei
Può nascondersi per molto se dimentichi in cosa credi
Non è mai stato il caso mio quello che fa per me è sempre più lontano
Mi sento diverso note da un diario che scrivo di getto quando sto così.

Rit.
A volte penso ad alta voce quando giro in quartiere
Poi canto quel motivetto che gira così bene
Non parlo di me se taci che quasi non conviene
Se le volte che ci provo non capisci un bel niente

 

Ecco una serie di risorse utili per Jeson in costante aggiornamento

Tutti i TESTI delle canzoni di Jeson

Pubblica i tuoi Testi.
Contattaci: [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here