Diglielo tu Maria

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Diglielo tu Maria di Piero Marras

La nostra prima volta

è stata tragica

me lo ricordo bene

era domenica

in quella mia seicento prenuragica

una serata in rima

quasi magica

L’avevamo già fatto

con la fantasia

programmato carezza

abbracci teneri

magari con un fondo

di malinconia

roba da canzonette

roba da Hit Parade

Diglieto tu Maria

come si butta via

il più bel sogno inedito

della tua fantasia

Diglielo tu Maria

che non si fa poesia

e che i momenti magici

son tutta una bugia

Liberaci del male

liberiamoci

è il momento dei ruoli

analizziamoci

non mettiamoci fretta

rilassiamoci

guardiamoci un momento

accarezziamoci

Ma quandomi dicesti

“Non ancora dai

aspetta ancora un po’ ti prego”

io pensai

a questo punto Rosa

avrebbe detto sì

tra gemiti e lamenti

avrebbe detto sì.

Diglieto tu Maria

come si butta via

il più bel sogno inedito

della tua fantasia

Diglielo tu Maria

che non si fa poesia

e che i momenti magici

son tutta una bugia

Il primo della classe

sale in cattedra

dicesti Mi fa male”

dissi logico

volevo pure dirti

“poi ti piacerà”

ma questo, per fortuna,

te lo risparmiai

Bistecche, giornaletti

l’università

mi hanno reso la vita

un pò più facile

il sangue ce l’ho buono

cosa vuoi di più

lei nonostante tutto

mi sorriderà.

Diglieto tu Maria

come si butta via

il più bel sogno inedito

della tua fantasia

Diglielo tu Maria

che non si fa poesia

e che i momenti magici

son tutta una bugia

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
C               Dm
La nostra prima volta

è stata tragica

F
me lo ricordo bene

      C
era domenica

A                             Dm
in quella mia seicento prenuragica

G
una serata in rima

        C
quasi magica



L'avevamo già fatto

            Dm
con la fantasia

   G
programmato carezza

           C
abbracci teneri

Am
magari con un fondo 

        Dm
di malinconia

G
roba da canzonette

        C
roba da Hit Parade



                 Dm
Diglieto tu Maria

G                C
come si butta via

Am                  Dm
il più bel sogno inedito

G
della tua fantasia

C                Dm7
Diglielo tu Maria

G                   C
che non si fa poesia

Am                Dm
e che i momenti magici

G
son tutta una bugia



C
Liberaci del male

       Dm
liberiamoci

è il momento dei ruoli

         C
analizziamoci

A
non mettiamoci fretta

        Dm
rilassiamoci

    G
guardiamoci un momento

          C
accarezziamoci



Ma quandomi dicesti

         Dm
"Non ancora dai

G
aspetta ancora un po' ti prego"

C
io pensai

A
a questo punto Rosa

           Dm
avrebbe detto sì

G
tra gemiti e lamenti

           C
avrebbe detto sì.



                 Dm
Diglieto tu Maria

G                C
come si butta via

A                   Dm
il più bel sogno inedito

G
della tua fantasia

C                Dm
Diglielo tu Maria

G
che non si fa poesia

C Am                  Dm
  e che i momenti magici

G
son tutta una bugia



C
Il primo della classe

        Dm
sale in cattedra

F6
dicesti Mi fa male"

        C
dissi logico

A
volevo pure dirti

"poi ti piacerà"

Dm G
ma questo, per fortuna,

        C
te lo risparmiai



Bistecche, giornaletti

   Dm
l'università

F9
mi hanno reso la vita

            C
un pò più facile

A
il sangue ce l'ho buono

          Dm
cosa vuoi di più

G
lei nonostante tutto

mi sorriderà.



C
Diglieto tu Maria

        Dm G        C
come si    butta via

Am                 Dm
il più bel sogno inedito

G
della tua fantasia

C                Dm
Diglielo tu Maria

G
che non si fa poesia

C A                   Dm
  e che i momenti magici

C9              C
son tutta una bugia


Am Dm G C A Dm G C Dm G C A Dm G C

***

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here