Dj & Call Center – Willie Peyote Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Il Testo della canzone di:
Dj & Call Center – Willie Peyote

[Strofa 1]
È evidente
Devo abbandonare la carriera di artista emergente perché non rende
Col mio stipendio da call-center
Per tirare su due soldi dovrei fare il dj
Così migliorerei il mio stato sociale
Conoscere la gente alla fine serve sempre
Io personalmente mi faccio i cazzi miei
Ma lui conosce tutti perché fa il dj

[Ritornello]
E tutti hanno un amico che fa il dj
E tutti hanno un'amica il cui migliore amico è gay
Tutti hanno un amico che lavora in uno call-center
E che si spaccia per artista emergente
E tutti hanno un amico che fa il dj
E tutti hanno un'amica il cui migliore amico è gay
Tutti hanno un amico che lavora in uno call-center
E che si spaccia per artista emergente

[Strofa 2]
A cui non frega niente, lavoro, carriera
Per farlo vendi polizze, due cuffie e una tastiera
E qui la gente sclera tipo live dei Pantera
Tipo “ma che maniera”, tipo è la vita vera
Insegui la chimera e il posto indeterminato
Avrei il mondo in una mano fossi più determinato
E se per meglio consideri certi uffici
Il brunch, il briefing, quegli accessori fighi
Primi passi verso l'ipertensione, ansia da prestazione
Calvizie e problemi con l'erezione
Pillolina blu per tirarlo su blocca la circolazione
E rischi l'ictus come Bossi (ma va da via i' cu)
Drammi collettivi e in più, lo sai, c'è crisi
Conosco laureati che vendono detersivi
I programmi televisivi, le foto, gli aperitivi
E a colazione la mattina mandi giù antidepressivi
C'è confusione, sarà perché ti amo
Ed è per questo che ti chiamo in continuazione
A-attenzione, ho un filo di apprensione
Chiami stalking la mia serenata sotto il balcone
Serenata rap, serenata metropolitana
Suono dieci volte il campanello gridando: “Puttana, scendi!”
Sveglio i tuoi vicini e i tuoi parenti
Fino all'arrivo degli sbirri (“Favorisca i documenti”)
Drammi collettivi e in più, lo sai, c'è crisi
Conosco laureati che vendono detersivi
Io mi sono laureato e non è cambiato niente
Ma io mi spaccio per artista emergente
In questi drammi collettivi
Ormai sui social network è importante solo il numero di amici complessivi
E lui ce ne ha un fottio, ne ha circa mille in più dei miei
Ma lui conosce tutti perché fa il dj

[Ritornello]
E tutti hanno un amico che fa il dj
E tutti hanno un'amica il cui migliore amico è gay
Tutti hanno un amico che lavora in uno call-center
E che si spaccia per artista emergente
E tutti hanno un amico che fa il dj
E tutti hanno un'amica il cui migliore amico è gay
Tutti hanno un amico che lavora in uno call-center
E che si spaccia per artista emergente

Ecco una serie di risorse utili per Willie Peyote in costante aggiornamento

Pubblica i tuoi Testi!
Contattaci: [email protected]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *